A Senigallia il 18esimo raduno nazionale dei gemelli

Tante le coppie venute da ogni regione d'Italia: Lazio, Campania, Veneto, persino dalla Sicilia. Le più piccole hanno 3 anni. Attività in spiaggia, sfilate, premiazioni e l'elezione di miss e mister 2019 per chiudere la rassegna

I partecipanti al 18esimo raduno nazionale dei gemelli a Senigallia, 13 luglio 2019
I partecipanti al 18esimo raduno nazionale dei gemelli a Senigallia, 13 luglio 2019

SENIGALLIA – Sono già una sessantina le coppie di gemelli arrivate sulla spiaggia di velluto nonostante le incertezze meteo. E domani, domenica 14 luglio, potrebbero aumentare ancora per l’ultima giornata del 18esimo raduno nazionale dei gemelli, con “sede” nello stabilimento balneare “Bagni Sandra n. 32”, sul lungomare Mameli.

L’iniziativa è organizzata da Pietro e Paolo Pavoni, gemelli di San Severino Marche che per l’occasione – la maturità della manifestazione – sono tornati a scegliere Senigallia dove già si era tenuta dieci anni fa un’edizione. Tanta la voglia di stare assieme che ha spinto gli organizzatori a promuovere un’altra edizione che ha visto arrivare a Senigallia diverse coppie di gemelli dalle regioni d’Italia più lontane: dal Lazio sono arrivate le piccole Sofia e Francesca di 3 anni, accompagnate al raduno dai loro genitori; dal Veneto le diciassettenni Roberta e Giulia di Treviso, e ancora dalla Campania e persino dalla Sicilia. Non potevano mancare poi le tris di Genga – Alessia, Chiara ed Erika – ormai “fedelissime” della manifestazione.

Stasera, sabato 13 luglio, l’evento farà tappa al Foro annonario per la presentazione ufficiale, con sfilate ed esibizioni, premiazioni finali e l’elezione di Miss e Mister Raduno 2019. A seguire il concerto della Simone Borghi Band che chiuderà la rassegna “BeatleSenigallia”.
Domenica 14 luglio ritrovo ancora sulla spiaggia di ponente e poi attività varie fino alla cena di saluto.