Inaugurato a Senigallia il monumento dedicato a John Lennon (FOTO)

L'iniziativa è partita da BeatleSenigallia, l'associazione che organizza l'omonima rassegna in omaggio al quartetto di Liverpool. La chiusura della seconda edizione sarà al foro con un concerto a favore dell'Andos

Inaugurato a Senigallia il monumento dedicato a John Lennon
Inaugurato a Senigallia il monumento dedicato a John Lennon

SENIGALLIA – È stato inaugurato questa mattina, 13 luglio, il monumento dedicato a John Lennon. L’opera, alta 2,5 metri e intitolata “Immagina la pace”, è stata realizzata dall’artista Stefania Ricci e installata al parco che l’amministrazione comunale ha rinominato “della Pace”.

Il monumento si ispira – ha spiegato l’artista jesina – nella forma alle piramidi del matematico Alexander Golod ma con disegni e scritte come sul celebre “John Lennon Wall” che Praga ha dedicato al leader dei quattro baronetti. La sua realizzazione è stata resa possibile grazie al contributo di alcune aziende del territorio, ma l’iniziativa è partita da BeatleSenigallia, l’associazione che si propone di divulgare le musiche e i messaggi di pace, amore, fratellanza che caratterizzavano i testi del quartetto di Liverpool. Al suo fianco, oltre al Comune, anche i Beatlesiani d’Italia Associati (BDIA), il Beatles Fan Club Italiano con sede a Brescia che conta oltre 2.000 soci, grazie al presidente Rolando Giambelli che ha accompagnato assieme ad Andrea Celidoni con la chitarra il momento clou dell’evento.

Un breve discorso del presidente di BeatleSenigallia Paolo Molinelli, dell’artista Stefania Ricci e del sindaco di Senigallia nonché presidente Anci Marche Maurizio Mangialardi ha introdotto la scopertura del monumento. «Abbiamo bisogno – ha detto il sindaco – di simboli di pace e accoglienza, non di erigere muri al confine dei nostri paesi né di respingere le persone in mare».

L’inaugurazione del monumento dedicato a John Lennon rientra nell’ambito di BeatleSenigallia, l’omonima rassegna per celebrare la band inglese la cui seconda edizione si concluderà stasera, 13 luglio, con un grande concerto al foro annonario a favore del comitato cittadino dell’Andos, l’associazione nazionale donne operate al seno.