Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, asta deserta per le casette nell’ex darsena

Il prezzo base complessivo è di 1.224.100 euro. Si tratta di abitazioni che si affacciano sul porto, ormai fatiscenti, dove gli impianti sono inesistenti o non funzionanti

SENIGALLIA- Nessuna offerta è pervenuta, durante il bando d’asta che si è svolto lo scorso 22 novembre presso il Tribunale di Ancona, per acquistare le vecchie casette a schiera che si affacciano nell’ex darsena Bixio a Senigallia. Si tratta di immobili a ridosso del porto turistico, in prossimità del centro storico e del lungomare di Ponente e di Levante, a poca distanza dalla stazione ferroviaria e a 300 metri dal centro storico.

Il complesso è composto dalla vendita unita di sei lotti che si trovano ai civici 12-14-16-18-20-21, di via Bixio, di fronte a piazzale Ferdinando Rosi. Il prezzo complessivo a base d’asta è di 1.224.100 euro. Una cifra ingente se si pensa che si tratta di abitazioni ormai fatiscenti, dove gli impianti sono inesistenti o non funzionanti. Inoltre, tutte versano in un pessimo stato di conservazione.

Fino al 2010 hanno ospitato extracomunitari senza fissa dimora ed erano diventante abituale rifugio di pusher e tossicodipendenti. Con alcuni  blitz, le forze dell’ordine erano riuscite a liberare l’area e gli ingressi alle abitazioni sono stati murati e resi inaccessibili. Ma per il blocco delle casette a ridosso dell’ex darsena Bixio ci sarebbe l’interessamento di un imprenditore pronto ad acquistare l’intero complesso ad prezzo base d’asta ribassato.