Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Assegnati ad asili nido e scuole d’infanzia di Senigallia i depuratori anti covid

Incontro in sala consiliare tra la giunta Olivetti e i dirigenti scolastici sui sistemi di depurazione dell'aria da installare negli edifici scolastici della città

Assegnati agli asili nido e alle scuole d'infanzia di Senigallia i depuratori dell'aria contro il covid
Assegnati agli asili nido e alle scuole d'infanzia di Senigallia i depuratori dell'aria contro il covid

SENIGALLIA – Assegnati, con qualche giorno di ritardo rispetto a quanto annunciato, agli asili nido e alle scuole dell’infanzia della città i depuratori anti covid. Si tratta di dispositivi da installare presso gli istituti di Senigallia capaci di ridurre la circolazione di particelle virali.

L’assegnazione è avvenuta ieri mattina, 14 gennaio, nell’aula consiliare Orciari, dove il sindaco Massimo Olivetti e la giunta hanno incontrato dirigenti ed incaricati degli istituti comprensivi del Comune di Senigallia. Sono state spiegate le caratteristiche e fornite tutte le indicazioni per il corretto utilizzo dei sistemi di depurazione, in grado di ridurre quasi totalmente le particelle infette che si trovano nell’aria (droplet, muffe, batteri, virus ed altri microrganismi patogeni presenti nel pulviscolo atmosferico) in quanto sono dotati di filtri capaci di intercettare il 99,97 % delle particelle in sospensione con un diametro fino a 0,1 micron. 

Lo scopo è quello di garantire la salubrità degli ambienti a scuola, in un periodo in cui i contagi si diffondono velocemente a causa della sempre più diffusa variante omicron. I dispositivi dovevano essere consegnati alla riapertura delle scuole dopo la pausa natalizia, ma lo saranno invece nei prossimi giorni.

Tra gli asili nido sono stati individuati i seguenti edifici: Cannella, Prato Verde, Mimose (Rodari), Nuvole (Cesanella), Cavalluccio Marino (Marzocca); per le scuole dell’infanzia: Girotondo (Cesanella), Aquilone, Vivere Verde, Roncitelli, Giardino del Sole, San Gaudenzio, Collodi, Arcobaleno, S. Angelo, De Amicis (Marzocca). Alla riapertura delle scuole, i dispositivi saranno consegnati ai singolo plessi.

L’iniziativa è della giunta Olivetti che, utilizzando una parte dei fondi destinati a contrastare il covid-19 pari a 40mila euro, ha acquistato 26 dispositivi di depurazione dell’aria. La maggior parte andrà dunque alle scuole, ma alcuni verranno installati nei locali comunali maggiormente utilizzati da più persone, come la sala urbanistica e la sala polivalente dove si tengono alcune commissioni consiliari, la sala del centro operativo comunale, la sala giunta e l’aula consiliare “G.Orciari”.