Senigallia

Buon test per Goldengas e Janus, alla fine la spuntano i senigalliesi

Intensità, ritmi alti e buona condizione fisica da parte di entrambe le formazioni marchigiane che andranno a sfidarsi nello stesso girone di Serie B quest'anno

Benedetti contrastato da Vita Sadi

SENIGALLIA – L’incontro tra Senigallia e Fabriano appare molto più un derby di piena stagione che una semplice amichevole estiva.

Intensità, ritmi alti e buona condizione fisica da parte di entrambe le squadre. Alla fine il risultato finale 78-72 premia una Goldengas a ranghi ridotti, vista l’assenza di Penserini. Molto bene Pierantoni e Paparella, oltre ad una panchina che finora si è sempre fatta trovare pronta.

Buona prova dei senigalliesi apparsi concentrati e soprattutto piuttosto prolifici in fase offensiva, non sfigura neppure la Janus trascinata da un ottimo Bugionovo. Da segnalare tra le fila fabrianesi le buone prestazioni di Bruno, Jovancic e Vita Sadi in uscita dalla panchina.

Parte bene la Goldengas con Giacomini che dall’angolo fa partire la prima bomba di giornata. Impatto molto positivo anche del capitano Pierantoni che piazza in meno di un un minuto 5 punti consecutivi.

La Janus prova a metterci una pezza e con due triple consecutive si riporta a -5, ma la Goldengas sembra aver trovato il ritmo giusto e sempre dall’angolo trova la bomba con Giampieri.

Si segna a raffica, alla seconda tripla consecutiva della guardia senigalliese arriva la replica della Janus sempre dai 6.75.

Inizio quarto piacevole e molto intenso, buon impatto anche dagli uomini delle panchine: tra i biancorossi è precisissimo dalla lunetta Bertoni, mentre l’ingresso sul parquet di Vita Sadi, tra le fila della Janus, porta dinamismo e imprevedibilità sotto canestro. Il primo quarto finisce 31-19.

Inizio secondo quarto tutto di marca fabrianese, a bersaglio Vita Sadi e Bruno, davvero due brutti clienti sotto canestro, i biancorossi hanno il merito di rimanere concentrati e trovano altre due triple prima con Paparella poi con Ricci.

La Janus sembra davvero più ispirata rispetto ad inizio gara, forte di un Michele Bugionovo in gran forma. Il play in maglia blu prima confeziona un gancio che vale due punti poi piazza una tripla mortifera che permette ai suoi di aumentare il vantaggio di 7 lunghezze, Senigallia, un po’ in sofferenza, si affida a Tortù che con due triple comincia a trovare confidenza con il canestro.
Il secondo quarto se lo aggiudica la Janus con i due liberi dell’ex aurorino Vita Sadi che fissano il parziale sul 17-20.

Buon avvio dei fabrianesi anche nel terzo periodo, Senigallia rimane a galla con Paparella, chirurgico da tre, e la precisione di Pierantoni dalla linea della carità, letteralmente abbattuto da Vita Sadi in fase di appoggio al tabellone. La grande intensità messa in mostra nei primi due quarti comincia a farsi sentire, polveri bagnate da ambo le parti, Senigallia si affida a Pierantoni mentre coach Aniello dà spazio al veterano Quercia e alla verve di Bugionovo.
Ultimo quarto piuttosto equilibrato, prova a spezzarlo Gialloreto con una tripla alla quale risponde Paparella con una splendida entrata; ancora Goldengas, questa volta con Tortù dalla distanza. Fabriano ci prova da fuori senza fortuna, dalla parte opposta ancora Tortù va a bersaglio dai 6e75 incrementando il vantaggio dei suoi che si aggiudicano questo testo con il punteggio finale di 78-72.

Parziali:
31-19        17-20         16-16        14-17

Tabellino:
Goldengas Senigallia
: Tortù 12, Pierantoni 18, Paparella 17, Giampieri 8, Benedetti 5, Ricci 3, Giacomini 13, Bertoni 2, Angeletti, Maiolatesi, Figueras.
All.Foglietti

Janus Fabriano: Spillantini, Cicconcelli, De Angelis 13, Bruno 8. Bugionovo 11, Fanesi 5, Jovancic 16, Quercia, Cummings 2, Cimarelli 2, Vita Sadi 7, Gialloreto 9
All. Aniello

 

Ti potrebbero interessare