Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Arriva Pane Nostrum. A Senigallia degustazioni, laboratori e incontri

Tra le iniziative in programma dal 21 al 24 settembre, quella al palazzetto Baviera. Qui due masterclass tenuti dai maestri panificatori Alessandro Lo Stocco ("Il pane partigiano, panificando sotto assedio") e Christian Zaghini ("Linee guida per una pizza perfetta")

La presentazione a Senigallia di Pane Nostrum 2017
La presentazione a Senigallia di Pane Nostrum 2017

SENIGALLIA – Quattro giornate di forni all’aperto, incontri, degustazioni, laboratori e convegni sull’arte della panificazione. Senigallia si appresta a ospitare dal 21 al 24 settembre in piazza del Duca la 17esima edizione di Pane Nostrum, la manifestazione organizzata dal Comune di Senigallia, da Confcommercio Marche Centrali e C.I.A. – Confederazione Italiana Agricoltori -, con il contributo della Camera di Commercio di Ancona e realizzata da Marche Expo.

Giunta alla sua diciassettesima edizione, la festa internazionale del pane presenta numerose novità: sono più di cinquanta infatti le aziende dell’area “Street Food da Chef” dove poter gustare le prelibatezze dalle varie regioni italiane; bar, ristoranti e locali di Senigallia proporranno inoltre aperitivi a tema.

«C’è tanto entusiasmo nel rilanciare la filiera del pane – spiega il presidente di Confcommercio Marche Giacomo Bramucci – e l’iniziativa sta riscuotendo successo». «Un modo per coinvolgere il mondo economico locale, che si affianca bene al settore turistico» aggiunge Massimiliano Polacco, direttore Confcommercio.

Mentre in piazza del Duca si terranno degustazioni e laboratori, palazzetto Baviera diventerà la sede di due masterclass tenuti da maestri panificatori come Alessandro Lo Stocco (“Il pane partigiano, panificando sotto assedio”) e Christian Zaghini (“Linee guida per una pizza perfetta”).

Oltre ai due citati, la lista degli ospiti di Pane Nostrum annovera altri chef e maestri panificatori: Giuliano Pediconi, Antonio Cipriani, Massimo Bertoia, Antonio Follador, Ivan Signoretti, Jonathan Trombini, Gianmaria Giorgetti, Massimo Vitali, Claudio Marcozzi, Davide Fiorentini, Alfonso De Prisco e Stefano Folco.
Saranno loro a tenere – dalle 14 del 22 settembre alle 23 di domenica 24 – i corsi per appassionati e amatori (oltre 25, tutti a numero chiuso) per imparare a fare il pane, la pizza, i dolci: chiunque può iscriversi semplicemente mandando una mail a info@panenostrum.com.

«La manifestazione è stata studiata in modo sinergico – ha dichiarato il direttore CIA di Ancona Evasio Sebastianelli – mettendo insieme i produttori locali assieme a chi trasforma le materie prime di eccellenza».

Altra novità sono le lezioni ludico didattiche dedicate soprattutto alle scuole: i bambini vengono coinvolti anche nella creazione dell’impasto e torneranno a casa con il panino che hanno lavorato.

«È un anno importante – sostiene il sindaco Maurizio Mangialardi – segnato dalla preoccupazione di inizio anno del calo turistico dovuto al terremoto che ha colpito le Marche. Invece abbiamo avuto un’ottima stagione turistica che prosegue anche nel fine settimana di Pane Nostrum, che anzi, apre la nuova stagione 2017/18 assieme a tutti i partecipanti del trofeo nazionale Coni».