Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ad Arcevia l’incontro internazionale sulla formazione per rifugiati e migranti

L’iniziativa che si svolgerà presso il Centro Culturale S. Francesco, il prossimo venerdì 13 ottobre, si prefigge di dare risposte concrete all’emergenza connessa al fenomeno migratorio

Arcevia
Arcevia

ARCEVIA – Si terrà al Centro Culturale S. Francesco di Arcevia il prossimo venerdì 13 ottobre un interessante incontro internazionale sul progetto Erasmus Plus per migranti e rifugiati, quelle possibilità cioè di formazione per stranieri ospiti dei vari paesi europei. L’incontro avrà inizio alle ore 9 e vede il Comune di Arcevia partner del Centro Libero Analisi e Ricerca (CLAR) di Senigallia, referente nazionale per il progetto.

L’iniziativa si prefigge di dare risposte concrete all’emergenza connessa al fenomeno migratorio attraverso due piattaforme (“Vivet” e “Suskinder” i nomi) nelle quali vengono offerti corsi di formazione professionale gratuiti, specificamente concepiti per rifugiati e migranti su agricoltura biologica, assistenza degli anziani, sostenibilità dei processi produttivi, sicurezza informatica, alimentazione sostenibile dei bambini negli asili con un’attenzione particolare all’integrazione e alla socializzazione sia per i figli di migranti che per le loro famiglie.

Prenderanno parte all’evento anche rappresentanti dei partner europei provenienti da Germania, Spagna, Bulgaria, Repubblica Ceca, Slovenia, Austria, oltre a esponenti delle organizzazioni che si occupano di accoglienza e inserimento degli stranieri migranti e rifugiati a livello locale. In modo particolare sarà coinvolto il Centro di Accoglienza per Rifugiati di Arcevia.
L’incontro ha un carattere seminariale, per cui è aperto alla partecipazione attiva del pubblico (cittadini, scuole, pubblici amministratori), e servirà a mostrare in pratica quali sono gli strumenti che si stanno costruendo, e come possono essere utilizzati, grazie anche alle informazioni che verranno fornite dal Clar, l’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1996 nella spiaggia di velluto, per apprendere a pieno le potenzialità del programma europeo Erasmus proprio nel suo 30esimo compleanno.