Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Approvato a Senigallia il progetto esecutivo per piazza Simoncelli

La giunta comunale di Senigallia ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione di piazza Simoncelli, ultimo tassello per la valorizzazione del centro storico

Il mercato in piazza Simoncelli a Senigallia
Il mercato in piazza Simoncelli a Senigallia

SENIGALLIA – Piazza Simoncelli, approvato il progetto esecutivo. La giunta comunale – che aveva da tempo anticipato l’interesse a far partire il prima possibile i lavori di riqualificazione – ha dato il disco verde alla sistemazione di quest’ultima porzione del centro storico che ospitò il ghetto ebraico.

Proprio al recupero di questa identità storica della città si ispira il progetto approvato in giunta. Innanzitutto verrà completamente pedonalizzato questo spazio urbano situato tra i portici Ercolani, piazza del Duca e piazza Roma, nonostante questo abbia suscitato alcune critiche per la mancanza di posti auto all’interno della città antica.

Il recupero della storicità dell’area, che dal 1630 a metà ‘800 ospitava il ghetto ebraico, avverrà tramite dei simboli: la pavimentazione avrà dei disegni che riprenderanno i pavimenti delle vecchie abitazioni circostanti; al cengtro verrà sistemata una fonte giudea – un pozzo per l’acqua – ma con un contorno esagonale, senza quindi la stella di Davide che aveva suscitato altre perplessità.

Poi ci saranno due cornici: una rappresentata dai platani che già attualmente arredano piazza Simoncelli e che verranno in parte sostituiti con nuove essenze. Oltre all’anello verde, ci sarà anche un muretto sedile con base in mattoni e seduta in pietra d’Istria: fungerà da elemento storicizzante per la sua figura di recinzione, richiamando appunto il ghetto; ma al contempo avrà una funzione sociale, di accoglienza e inclusione. Ospiterà inoltre una parte dell’illuminazione pubblica con una barra a led a incasso. Sempre in tema di luci, una fonte sarà all’interno del pozzo, mentre due coppie di lampioni saranno sulle due entrate principali, per creare un’immagine di portale.

Piazza Simoncelli a Senigallia
Piazza Simoncelli a Senigallia

La riqualificazione di piazza Simoncelli dovrà però attendere prima la conclusione delle indagini archeologiche disposte tra agosto e settembre dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche; una volta ricevuto l’ok, potrà essere indetta la gara di appalto e poi si potrà passare, entro l’anno, all’affidamento dei lavori. Lavori che, a questo punto, slittano al 2021 mentre inizialmente si sperava di farli coincidere con il periodo elettorale.

Molto soddisfatto il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi perché questo rappresenta «un altro importante tassello del processo di riqualificazione del centro storico avviato nel corso degli ultimi due decenni e che permette oggi a Senigallia di rappresentare un modello per l’intera regione Marche. Come avvenuto per gli altri spazi rigenerati dalla politica urbanistica di questa Amministrazione, anche piazza Simoncelli si caratterizzerà per la grande cura del progetto. Vogliamo ritrovare un angolo di città, un luogo di incontro e socialità sia a vantaggio dei cittadini che lo frequentano che delle attività economiche che lì operano».