Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Ancora una vittoria sulla sirena per la Pallacanestro Senigallia, la terza consecutiva

Paparella, Tortù, Giacomini e Pierantoni regalano alla Goldengas un nuovo successo, anche questo raggiunto al fotofinish: al palapanzini cade Bisceglie

Il canestro di Pierantoni per la Pallacanestro Senigallia
Il canestro di Pierantoni per la Pallacanestro Senigallia

SENIGALLIA – Terza vittoria consecutiva per la Pallacanestro Senigallia che vince in volata con Bisceglie grazie ancora a Paparella e a un ritrovato Tortù: sono infatti loro i protagonisti principali, assieme all’ottima prova difensiva di Giacomini, del successo che infiamma il PalaPanzini, gremito di pubblico caloroso.

Inizio sprint per le due formazioni: al 5-0 esterno, risponde il quintetto biancorosso con un parziale di 10-0 fatto di canestri in transizione e tiri dalla lunga distanza, complice anche la difesa a zona che fa scendere il ritmo. Il primo periodo si chiude sul vantaggio ospite 14-16.
Bastano però 4 minuti della seconda frazione ai senigalliesi per tornare in vantaggio 25-19 grazie alla tripla di Gurini e a un appoggio di capitan Pierantoni (in FOTO). A loro risponde Bisceglie con Bonfiglio ma Paparella e Tortù sono ispiratissimi e danno il massimo vantaggio alla Pallacanestro Senigallia sul 28-19 di metà quarto e poi confermato da Gurini che dall’angolo infila la tripla del 40-30. Il parziale si chiude sul 40-31 con Di Emidio che accorcia dalla lunetta a un secondo dalla sirena di metà gara.

Al ritorno in campo c’è molto nervosismo: Bisceglie che si vede fischiare un antisportivo e poi un fallo tecnico per proteste ma la Pallacanestro Senigallia non ne approfitta. Saltano gli schemi da entrambe le parti con le squadre a sfidarsi più sul piano dei nervi che su quello del gioco: Bisceglie si rifà sotto fino al 47-44 poco dopo il venticinquesimo e Pierantoni già a quattro falli personali. Senigallia torna a respirare grazie al 5-0 firmato Tortù che dà ai biancorossi il 54-47 quando mancano cento secondi alla terza sirena. Paparella allunga il parziale biancorosso dalla lunetta fino al 57-49.

L’ultimo quarto inizia con Bertoni e Tortù che infilano due canestri “in acrobazia” per tenere a distanza gli ospiti tenuti in linea da un notevole Antonelli. A sette minuti dal termine il vantaggio di Senigallia è 62-55. Gli ospiti dimostrano però di essere una grande squadra tornando a -2 (62-60) prima che Giacomini recuperi un paio di palloni infiammando il PalaPanzini. A 3′ dal termine il punteggio è tornato in parità: c’è chi pensa al peggio, dopo un match guidato sempre dalla Pallacanestro Senigallia. Una tripla per parte lasciano le sorti invariate a soli 60” dalla fine. Paparella dà il 73-71 a 23” al termine lasciando l’ultimo possesso per gli ospiti: Diomede aspetta la sirena per cercare il tiro della vittoria, ma l’ex Montegranaro trova il ferro, il rimbalzo è di Tortù ed esplode la festa al PalaPanzini.

SENIGALLIA – BISCEGLIE 73-71

(14-16; 26-15; 17-18 ; 16-22)

SENIGALLIA: Tortù 25, Pierantoni 4, Paparella 22, Giacomini 9, Giampieri 5, Gurini 6, Benedetti, Ricci, Angeletti, Bertoni 2, Figueras. All. Foglietti.

BISCEGLIE: Lopopolo, Azzaro 4, Castelluccia 16, Antonelli 16, Di Emidio 5, Bedetti 6, Thiam, Pucci, Bonfiglio 14, Diomede 10. All. Sorgentone.

ARBITRI: Bertuccioli e Settepanella.

PROGRESSIONE: 10-5 (5′), 14-16 (10′); 28-19 (15′), 40-31 (20′); 47-42 (25′), 57-49 (30′); 62-62 (35′), 73-71 (40′).