Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Amante degli animali: i suoi beni in eredità a tre associazioni di Milano e Senigallia

Tra le realtà beneficiarie anche l’Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese onlus che si occupa da anni del micile di via Camposanto Vecchio. La presidente Carloni: «Scelta che ci riempie di orgoglio»

Il micile a Senigallia ospita circa 80 gatti grazie al lavoro dei volontari dell’Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese onlus
Il micile a Senigallia ospita circa 80 gatti grazie al lavoro dei volontari dell’Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese onlus

SENIGALLIA – L’amore per gli animali se l’è portato dietro per tutta la vita. E ora che non c’è più, delle associazioni animaliste di Milano e Senigallia potranno continuare le proprie attività anche grazie alla sua donazione. E’ questa la vicenda che ha visto protagonista una donna originaria di Milano e amante degli animali, Lidia Molteni, che ha voluto devolvere i suoi beni a tre associazioni: Asilo del Cane onlus di Palazzolo Milanese, Mondogatto onlus di Milano e Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese onlus di Senigallia.

La signora, classe ‘27, era un’appassionata animalista: aveva anche svolto attività di volontariato quando abitava a Milano. Si era in seguito  trasferita dal capoluogo lombardo alla spiaggia di velluto e anche da qui non faceva mancare il suo supporto alle realtà che aveva imparato a conoscere e ad apprezzare. Da qui la scelta di devolvere parte dei suoi beni – dopo la sua scomparsa avvenuta la vigilia di Natale scorso a Corinaldo – a tre onlus: tra queste figura anche l’Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese, che si occupa da anni del micile in via Camposanto Vecchio, in cui hanno trovato riparo oltre 80 gatti.

«Siamo rimaste stupefatte per questa sua scelta – spiega la presidente della onlus Angela Carloni – perché non conoscevamo la signora Lidia Molteni che ci ha nominato nel suo testamento e quindi non ci aspettavamo nulla di tutto ciò; non sappiamo nemmeno cosa ci ha lasciato ma è il gesto che conta. Probabilmente lei conosceva noi, il nostro operato e questa sua decisione ci riempie di orgoglio: se ha scelto la nostra realtà – continua la presidente dell’Associazione Gattofili Anonimi Senigalliese onlus – vuol dire che ha visto in noi qualcosa di buono, apprezzando il nostro lavoro».

Per la signora Lidia, amante degli animali, che si è prodigata anche dopo la sua scomparsa perché le onlus potessero dare ancora maggiori attenzioni a cani e mici, i Gattofili anonimi faranno celebrare una messa che si terrà sabato 20 febbraio alle 7:15 presso la chiesa delle suore Benedettine di clausura. E’ il minimo per ringraziare una donna che ha voluto aiutare tre realtà che fanno dell’amore per gli animali la loro bandiera. Come lei.