Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Allerta coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni pubbliche sospese

Provvedimento valido su tutta la Regione Marche, dalle ore 00 del 26 febbraio alle ore 24 del 4 marzo. Mangialardi: «Seguiamo con grande attenzione l'evolversi della situazione»

Maurizio Mangialardi
Maurizio Mangialardi

SENIGALLIA – Si comunica che la Regione Marche, con apposita ordinanza, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche sul territorio regionale dalle ore 00 del 26 febbraio alle ore 24 del 4 marzo.

«Stiamo seguendo con grande attenzione l’evolversi della situazione di ora in ora – spiega il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi – tenendoci in costante contatto con il Ministero della Salute e il Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie. Nel quadro di questa interlocuzione, l’amministrazione comunale applicherà esclusivamente provvedimenti presi da tali autorità con lo scopo di prevenire il contagio da Coronavirus. L’invito alla popolazione è quello di continuare a tenersi informata su eventuali nuove disposizioni solamente sui canali ufficiali del Governo e della Regione Marche».

Il provvedimento, viene specificato, è da considerarsi a scopo precauzionale: in tutte le Marche non ci sono ancora casi accertati di coronavirus.