Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Alcool a minori, locale chiuso 15 giorni

Il provvedimento nei confronti di un noto locale sito nel cuore della Movida della spiaggia di velluto è stato attuato a seguito della illecita somministrazione di bevande alcoliche a minorenni. Il plauso del sindaco all'operazione effettuata dalla Polizia

L'avviso esposto nel locale

SENIGALLIA- Il Questore della Provincia di Ancona nelle ultime ore ha disposto la sospensione per giorni 15 della licenza di pubblico esercizio di un noto bar del lungomare Dante Alighieri, nel cuore della movida.

Il provvedimento è stato attuato a seguito della illecita somministrazione di bevande alcoliche a minorenni. Infatti, il 5 e il 13 agosto, due giovanissime, durante delle serate tra amici trascorse in un bar, dopo aver consumato bevande alcoliche, avevano dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale per abuso etilico. Immediate le indagini da parte della Polizia che ha effettuato un controllo capillare per tutta la stagione.

«Ringrazio la Questura – spiega Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia – I controlli proseguiranno». Lo scorso week-end i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona, che acquisiva la titolarità delle indagini, in collaborazione con gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia, sono risaliti ai responsabili dell’illecita somministrazione di bevande alcoliche che, in base al codice penale vigente, prevede l’arresto di un anno se il fatto è commesso nei confronti di un minore degli anni 16. Dopo mirati servizi svolti in ore serali dai poliziotti in borghese, coadiuvati anche dal personale della Polizia Scientifica, scattava la segnalazione alla Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Ancona. Questa mattina il Questore di Ancona, ha firmato un decreto e ha  disposto di sospendere la licenza comunale di pubblico esercizio.