Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Accoglienza, riapre a Senigallia il centro “don Palazzolo”

Concluso l'intervento di ristrutturazione dell'immobile di Senigallia. Dopo sette mesi, la struttura riapre sabato 16 settembre con una giornata di festa e un convegno sul tema della povertà

SENIGALLIA – Sono in via di ultimazione i lavori al centro di solidarietà “don Luigi Palazzolo“, la struttura della Caritas diocesana senigalliese che accoglie persone in difficoltà e che riaprirà il prossimo sabato 16 settembre. Per l’occasione è stato anche organizzato un convegno dall’emblematico titolo “I poveri al centro”.
Il centro di piazzale della Vittoria, nei pressi della chiesa del Portone, è chiuso dallo scorso 6 febbraio, quando la Fondazione Caritas che gestisce il polo di accoglienza per minori, poveri e migranti, è stata costretta a effettuare dei lavori di ristrutturazione per i danni conseguenti all’alluvione del 2014. Fino a febbraio, alla struttura era stato privilegiato l’intervento sociale, dato anche il numero di utenti che d’inverno si sono affidati alla Caritas senigalliese.
I lavori – per un importo totale di oltre 700mila euro – sono stati finanziati per 2/3 con i fondi della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) derivanti dall’8×1000; il restante è a carico della Diocesi di Senigallia.

Tante le novità per una struttura già importante negli anni passati ma che si preannuncia sempre più fondamentale nella rete di accoglienza che la città di Senigallia offre.

A partire da un «pronto soccorso sociale», come lo definisce don Giancarlo Giuliani, direttore Caritas, un polo ambulatoriale – non solo per stranieri ma aperto a tutti gli indigenti del territorio – dove si potranno ricevere risposte anche mediche. Una «vera e propria sfida – commenta il direttore della Fondazione Caritas Giovanni Bomprezzi – da affrontare assieme alle istituzioni, all’Asur, alle associazioni di volontariato per dare un’accoglienza globale a chi si rivolge al centro».
Ampliati e rivisti gli spazi della refezione, con un’area relax per la socializzazione, una sala di condivisione e spazio per riunioni. Sistemata anche la questione energetica: sopra il centro don Palazzolo sono stati installati anche pannelli fotovoltaici che daranno energia pulita alla struttura dotata anche di 25 posti letto in camere ristrutturate.
La riapertura sarà celebrata dalle ore 9:30 di sabato 16 settembre con un convegno all’adiacente teatro Portone dove interverranno, tra gli altri, anche il direttore della Caritas italiana, mons. Francesco Soddu, e il sociologio de La Sapienza di Roma, prof. Sgritta.
I primi spazi a tornare aperti saranno proprio quelli del centro di ascolto, il primo step dell’accoglienza in cui si cerca di capire la necessità dell’utente e orientarlo verso la strada giusta.