Abusivismo commerciale a Senigallia: ben 145mila euro di multe solo a luglio

Oltre 30 le persone sanzionate in un solo mese dai Carabinieri della Compagnia locale: sequestrata merce per il mare che, una volta venduta, avrebbe consentito guadagni per quasi 2mila euro

I materiali sequestrati dai Carabinieri sulla spiaggia di Senigallia
I materiali sequestrati dai Carabinieri sulla spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Nonostante le previsioni indicassero da giorni che sarebbe giunto il maltempo, sulla spiaggia di velluto non sono mancati i commercianti abusivi che sono stati fermati e identificati dai Carabinieri della Compagnia senigalliese. Si tratta questo dell’ennesimo controllo sull’arenile per la prevenzione ed il contrasto all’abusivismo commerciale su area pubblica e alla contraffazione che ha portato finora a elevare 32 sanzioni per circa 145mila euro nel solo mese di luglio.

Il blitz in spiaggia è scattato di mattina: i militari hanno individuato e fermato cinque venditori ambulanti sul lungomare Alighieri di Senigallia, tutti e cinque senza l’autorizzazione al commercio ambulante. Si tratta di cinque persone straniere di età compresa tra i 30 e i 40 anni, in regola col permesso di soggiorno e provenienti da Napoli, Milano e Macerata.

Per loro è scattata la sanzione per abusivismo commerciale che in totale ammonta a 25mila euro. Contestualmente sono stati sequestrati diversi oggetti che, venduti, avrebbero fruttato quasi 2mila euro. Tra questi, giochi, gonfiabili, braccialetto, libri, teli e vestiti da mare, accessori, cappelli e racchette antizanzare. Per uno di loro è stato proposto al Questore di Ancona il provvedimento del divieto di far ritorno a Senigallia per tre anni.