A teatro arrivano i grandi chef

Sul palco del Massimo di Senigallia protagonisti per una sera otto grandi cuochi marchigiani che hanno reinventato il modo di fare cucina. Un'occasione unica per vederli a confronto e apprenderne le tecniche

SENIGALLIA – Lunedì 9 ottobre al Teatro La Fenice va in scena il primo congresso dei cuochi marchigiani. Ci saranno Stefano Baiocco, Danilo Bei, Michele Biagiola, Moreno Cedroni, Stefano Ciotti, Luca Pompili, Enrico Recanati e Mauro Uliassi.

«Crediamo sia fondamentale che cuochi e ristoratori che operano nella stessa regione abbiano un momento nel quale confrontarsi e scambiarsi esperienze nella convinzione che la crescita culturale e professionale degli operatori può contribuire a far crescere la qualità e l’ampiezza dell’offerta ma anche trainare il mondo produttivo dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca a beneficio dei consumi e dell’economia locale – spiegano gli organizzatori – E per questo scambio di esperienze abbiamo scelto alcuni dei migliori cuochi marchigiani».

A Meet in Cucina Marche si alterneranno sul palco gli interventi degli otto cuochi relatori: professionisti che hanno apportato significativi miglioramenti nella gestione della cucina e dell’attività di ristorazione, nell’ideazione e nella realizzazione delle ricette, nella produzione e nella valorizzazione delle materie prime e dei prodotti agroalimentari locali, raggiungendo un elevato livello qualitativo riconosciuto a livello nazionale e internazionale dalle principali guide di settore. L’evento è aperto a tutti, il costo di partecipazione è di 25 euro.