Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Volley, la Megabox conquista la bella

Il team guidato da coach Bonafede supera Sassuolo in gara 2 e guadagna il diritto a giocare gara 3 domenica 23 maggio alle 17 sempre tra le mura amiche. Chi vince andrà in finale

La Megabox Vallefoglia ha vinto gara 2 in casa

VALLEFOGLIA – Missione compiuta per la Megabox Vallefoglia che ha reso il 3-1 subito mercoledì a Sassuolo dalla Green Warriors.

Grazie a questo successo le ragazze di Bonafede conquistano il diritto a scendere di nuovo in campo domenica 23 maggio in gara 3 sempre a Vallefoglia con inizio alle 17, appuntamento che decreterà chi tra la Megabox e la Green Warriors si guadagnerà l’accesso all’ultimo atto che regala un posto in serie A1.

Come da pronostico la partita è stata molto combattuta. Meglio la Megabox che ha avuto solo un passaggio a vuoto nella parte finale del 2’ set.

Il set di avvio è tutto di marca locala con Pamio e compagne che scattano meglio dai blocchi. L’intento, riuscito, è di mettere subito pressione alla ricezione emiliana e costringere ad un gioco scontato organizzando la fase di muro-difesa. Il piano partita dura un set e mezzo e sembra perfetto. Il 1’ set si chiude 25-19 mentre nel 2’ la squadra prende anche 6 punti di vantaggio ma poi si inchioda, subisce un break importante che chiude il set 23-25 per le ospiti e rimette in parità il conto.

Dopo aver fatto e poi disfatto, Pamio e compagne ripartono con la concentrazione dei giorni migliori. Il 3’ set è una lunga fuga verso il traguardo 25-18 e anche nel set successivo sono sempre le biancoverdi a fare corsa di testa. E’ un lungo monologo che si chiude col trionfo 25-20.

Tra meno di 24ore le squadre si ritroveranno in campo per definire la vincitrice di questo duello con uno spettacolo di 3 atti in 5 giorni.

La formula di questi playoff è da squadre con nervi d’acciaio e muscoli sani. Pamio 23 punti, top scorer, e la coppia Bacchi-Kramer autrici di 16 punti personali ciascuna confermano che la Megabox intende dire la sua fino in fondo. Per Sassuolo la solita Antropova 27 punti, è stata il principale riferimento offensivo.