Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Variante Gimarra: pubblicato il bando per la progettazione. Fanesi: «ambiente e paesaggio verranno rispettati»

L’avviso pubblico avrà una durata di circa 30 giorni a cui si aggiungono, una volta scelta la società di ingegneria, altri 60-75 giorni per la progettazione

Variante Gimarra a Fano
Variante Gimarra a Fano

FANO – E’ il gran giorno della Variante Gimarra: nella giornata del 6 dicembre verrà pubblicato il bando per i servizi di progettazione del prolungamento strada interquartieri di Fano. Una tappa fatidica nell’iter che poterà alla creazione di un’importante infrastruttura che negli ultimi 12 mesi è stata al centro di un acceso dibattito e che, negli intenti, dovrà portare effetti benefici alla viabilità fanese.

Un progetto che nei mesi è stato non poche volte duramente attaccato da minoranze politiche, associazioni e da una nutrita fazione di cittadini che ha manifestato non poche preoccupazioni per l’impatto che questa nuova arteria avrà a livello sia paesaggistico sia ecologico.

L’avviso pubblico avrà una durata di circa 30 giorni, a cui si aggiungono, una volta scelta la società di ingegneria, altri 60-75 giorni per la progettazione. Per lo studio di fattibilità tecnica e economica sono destinati 295 mila euro, mentre alla progettazione definitiva, esecutiva e direzione lavori è riservato 1 milione e 100 mila euro.

Cristian Fanesi

Risalto viene attribuito alla finalità di questa arteria che è una «priorità di questa giunta – spiega il vice Sindaco Fanesi -. Lo sviluppo della città passa attraverso il miglioramento della conformazione viaria. Questa grande opera, la più importante per il suo valore economico, è sicuramente una leva fondamentale che vogliamo completare. E’ chiaro che la soluzione che verrà elaborata dovrà porsi l’obiettivo di un elevato standard di compatibilità ambientale e paesaggistica, guidato dalle prescrizioni di rigorosa mitigazione concertata con gli enti preposti. L’intento è quello di inserire questo collegamento, con il giusto modo, all’interno del contesto naturale in cui si troverà, scongiurando qualsiasi tipo di impatto negativo. Questo tratto viario coniugherà il rispetto ambientale con l’innovazione e lo sviluppo».