Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Vallefoglia, guida a zig zag con la patente revocata. L’etilometro? «Non voglio perdere tempo»

Il rifiuto del controllo costerà caro. Doppia denuncia per un 40enne di Petriano che può costare all'uomo fino a 30 mila euro di multa

carabinieri

VALLEFOGLIA – Guida con la patente revocata, doppia denuncia per un macedone. Che a dirla tutta non ha fatto in modo di non farsi notare, tutt’altro.

I carabinieri della stazione di Montecchio lo hanno visto andare con la sua auto a zig zag per le strade della frazione pesarese, quanto basta per accendere un riflettore sulla sua situazione. Così è stato fermato dai carabinieri per un controllo. Il 40enne macedone residente a Petriano ha subito ammesso che la sua patente era stata revocata. E dai controlli è emerso che si trattava della seconda volta che è stato pizzicato a guidare senza patente.

Ma i militari hanno anche notato che l’uomo era in stato alterazione psicofisico, così hanno chiesto di poter procedere all’esame dell’etilometro. L’uomo aveva le pupille dilatate e sembrava poter essere sotto l’effetto di uno spinello. Ma si è rifiutato di sottoporsi al test dicendo che non voleva perdere tempo.

I carabinieri lo hanno quindi denunciato per guida con patente revocata che oltre a essere un reato penale ha anche una multa che va da 5 mila a 30 mila euro in caso di recidiva. Poi un’altra denuncia per il rifiuto del test. L’auto non è stata confiscata perché era del padre.