Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Vallefoglia, la droga lanciata nell’aiuola: arrestato 19enne

I carabinieri hanno controllato tre giovani. Nel sacchetti 15 grammi tra hashish e marijuana oltre a 2100 euro in contanti

I carabinieri di Pesaro

PESARO – Il sacchetto buttato nell’aiuola, i soldi in tasca. Scatta l’arresto di un 19enne. I carabinieri della stazione di Montecchio nella serata di venerdì, 17 settembre, intorno alle 19, hanno visto tre ragazzi in piazza della Repubblica a Vallefoglia. I giovani, alla vista dei militari, si sono subito allontanati in tutta fretta. Visto il movimento sospetto, i carabinieri li hanno raggiunti e hanno visto uno dei ragazzi ha gettato un sacchetto nell’aiuola della piazza.

I carabinieri hanno fermato i tre: si tratta di 19enni di Vallefoglia. Poi hanno recuperato il contenitore e lo hanno aperto. Dentro c’erano 13 grammi di hashish e 1,5 di marijuana, tutto diviso in dosi pronte per lo spaccio al dettaglio.

Non è tutto, perché il giovane aveva nelle tasche un bel gruzzoletto di soldi. Si parla di circa 2100 euro tutti in tagli da 10 e 20 euro. Per i carabinieri il provento di una chiara attività di spaccio. Così il 19enne è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Gli altri due giovani sono stati solo identificati, addosso non avevano nulla.

In tribunale a Pesaro l’udienza di convalida dell’arresto. L’avvocato ha chiesto i termini a difesa, l’arresto è stato convalidato e il ragazzo è in stato di libertà in attesa del processo. Le indagini proseguono per individuare i fornitori e il giro di spaccio che aveva il ragazzo.

Exit mobile version