Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Val Metauro, in arrivo assegni di cura per gli anziani: tutto quello che c’è da sapere

Destinatari gli ultrasessantacinquenni residenti e domiciliati a Fano, Fratte Rosa, Mondavio, Mondolfo, Monte Porzio, Pergola, San Costanzo, San Lorenzo in Campo e Terre Roveresche. Le domande entro e non oltre il 14 dicembre 2022

Anziano, (Foto di Gerd Altmann da Pixabay)

FANO – In arrivo contributi per gli anziani non autosufficienti. L’Ambito Territoriale Sociale 6 ha pubblicato l’avviso per l’erogazione dell’Assegno di cura 2023. Destinatari sono gli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti, residenti e domiciliati in uno dei nove Comuni dell’ATS 6 in cui rientrano Fano, Fratte Rosa, Mondavio, Mondolfo, Monte Porzio, Pergola, San Costanzo, San Lorenzo in Campo e Terre Roveresche, con certificazione di invalidità pari al 100% e con il riconoscimento definitivo dell’indennità di accompagnamento e quindi che necessitano di interventi di supporto assistenziali o che usufruiscono di assistenza da parte di familiari, anche non conviventi.

Le domande potranno essere presentate, entro e non oltre il 14 dicembre 2022, mediante modalità telematica accedendo alla piattaforma tramite “Spid” o “CIE” accessibile sul sito istituzionale dell’ATS n. 6, www.ambitofano.it, su quello del Comune di Fano e su tutti i siti dei Comuni dell’ATS 6 nei quali è possibile trovare i requisiti e la documentazione necessaria per la domanda. I soggetti che già beneficiano dell’intervento dovranno compilare una modulistica semplificata, mentre i nuovi richiedenti dovranno compilare una modulistica con maggiori informazioni, ma per entrambi gli uffici forniscono il supporto necessario.

Il beneficio dell’assegno, pari ad 200 euro mensili, avrà durata dal 1 gennaio al 31 dicembre 2023 e sarà erogato con cadenza bimestrale, con la possibilità di erogare sino a 2 assegni nel caso di compresenza di più persone non autosufficienti residenti nello stesso nucleo familiare. L’erogazione del contributo è subordinata all’effettivo finanziamento da parte della Regione Marche mediante trasferimento delle risorse dedicate del Fondo per la Non Autosufficienza. Sarà poi predisposta una graduatoria unica delle domande ammissibili redatta secondo l’ordine crescente del valore ISEE e in caso di parità di ISEE, avrà precedenza il soggetto più anziano.

Dimitri Tinti, assessore al Welfare
Dimitri Tinti, assessore al Welfare di Fano

Al riguardo, il Presidente dell’ATS 6, Dimitri Tinti ha commentato: “Il nostro Ambito da tempo gestisce in modo unitario, per tutti i 9 comuni, l’intervento relativo agli assegni di cura con la finalità di rafforzare il sistema dei servizi e favorire la permanenza degli anziani presso il proprio domicilio. La presentazione della domanda in modalità telematica è indispensabile per essere più rapidi nelle istruttorie e quindi nelle risposte ai beneficiari e ormai non rappresenta un ostacolo perché i nostri uffici dell’UPS sono a disposizione per fornire tutte le indicazioni alla compilazione della domanda e per la gestione di particolari situazioni” .

Black Friday Casa del Materasso