Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Vaccini anti-covid, Biancani: «Aprire alla fascia 60-64 anni. Ogni vaccinato in più aumenta la sicurezza di tutti»

Il consigliere regionale: «Nella provincia di Pesaro si sta procedendo velocemente, ma l'assenza di scelte tempestive della Regione rallenta tutto»

PESARO – Aprire le vaccinazioni alla fascia 60-64. È la richiesta del consigliere regionale Andrea Biancani.

«Molte Regioni hanno già aperto da diversi giorni-settimane alla fascia 60-64 anni. Se non si apre il rischio è: non avere persone in lista da vaccinare; tenere aperti i punti per la vaccinazione non utilizzandoli per le reali potenzialità. Probabilmente alcune province della nostra regione sono più indietro. Nella provincia di Pesaro-Urbino, grazie all’impegno degli operatori, si stà procedendo più velocemente e aprire alla fascia d’età compresa tra 60-64 è importante. La decisione di non aprire non dipende dal personale e dai volontari. A loro va tutta la nostra gratitudine.

Il consigliere Biancani al punto vaccini

In questi mesi, con grande professionalità, si sono fatti in quattro per garantire ai cittadini di essere vaccinati il più velocemente possibile. Dipende invece dall’assenza di scelte tempestive da parte di chi dovrebbe dare indirizzi chiari. È ormai noto che, per far ripartire l’economia, il lavoro e garantire la scuola in presenza, vaccinare velocemente sia l’unica soluzione. Ogni vaccinato in più aumenta la sicurezza di tutti e avvicina la ripartenza».