Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Urbino, oltre 100mila euro di cocaina nel furgone: arrestato 22enne

Beccato un ragazzo macedone che viaggiava ad un orario strano all'interno di una vettura per l'attività edilizia: in una borsa oltre 1 kg di droga. A casa una Katana non denunciata

La cocaina e la katana sequestrate

URBINO – Nel furgone oltre un chilo di cocaina, scatta l’arresto. Un quantitativo da oltre 100 mila euro. Lo scorso venerdì 30 aprile i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Urbino hanno arrestato un 22enne macedone, artigiano.

La cocaina e la katana sequestrate

Il giovane era stato fermato per un controllo. Alle 12 viaggiava a bordo di un autocarro in un orario ritenuto strano per le attività di edilizia. Così, insospettiti, lo hanno fermato. L’uomo ha mostrato subito segnali di evidente agitazione e nervosismo. Non solo, il suo abbigliamento era tutt’altro che in stile da muratore nè calzava a pennello con l’autocarro che guidava. Così i carabinieri hanno approfondito il controllo.

In una borsa a tracolla appoggiata dietro il sedile dell’autista, sono stati ritrovati diversi involucri sottovuoto contenenti cocaina per un peso complessivo di 1,350 kg. La successiva perquisizione in casa ha potato a scoprire che in casa il ragazzo aveva una Katana irregolarmente detenuta e dei soldi contanti.

Il 22enne è stato arrestato per detenzione e trasporto dello stupefacente e portato in carcere dopo la convalida. La cocaina avrebbe fruttato 100 mila euro. Si tratta di un sequestro molto importante per Urbino e il suo circondario. La droga avrebbe rifornito i consumatori di tutto il territorio e non solo, perchè l’uomo sembrava diretto verso Fano per poi dirigersi in Romagna.