Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Urbania, coltivazione di marijuana in casa. Arrestato un 46enne

I carabinieri della compagnia di Urbino hanno arrestato un uomo già noto alle forze dell'ordine. Le piante erano alte 1 metro e mezzo

I carabinieri della compagnia di Urbino

URBANIA – La serra in casa per coltivare piante di marijuana alte un metro e mezzo. E per “ottimizzare” i costi di produzione si era allacciato abusivamente con dei morsetti al contatore dell’energia elettrica che gli era stato staccato nel 2019.

Un 46enne di Urbania, già noto alle forze dell’ordine per reati di droga e contro la persona, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Urbino.

I carabinieri hanno trovato all’interno della casa 15 piante di marijuana in una serra domestica, alcune delle quali alte fino un metro e mezzo. Sempre nella dimora c’erano anche 20 grammi di marijuana lavorata e pronta per lo spaccio. Sono state sequestrate anche attrezzature per l’illuminazione (alimentatore, riflettore e lampade alogene) e per la ventilazione e tutto il materiale per la coltivazione delle 15 piante.

Era tra le intercapedini di porte e finestre che anche alcune piante erano state messe ad essiccare e quasi pronte per essere lavorate.

Il 46enne è stato arrestato per coltivazione di stupefacente ai fini di spaccio. È scattata l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di firma alla polizia giudiziaria.

Per l’uomo si prospetta così anche un processo per furto di energia elettrica.