Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Trenino, presepe di ghiaccio e vie dello shopping: ecco il Natale pesarese

Tutte le iniziative della città nei cuori. Niente assembramenti, ma luci e colori per una festività diffusa in tutto il territorio

Il format di Pesaro nei Cuori

PESARO – Il trenino del Natale che passerà per le vie del centro storico tra luci, presepe di ghiaccio e tappe dello shopping.

Ecco il format del Natale pesarese, declinato nel rispetto delle normative per il Covid. E’ stato presentato in conferenza stampa con il nome “Pesaro nei cuori”

«Un Natale intelligente, pensato per il momento delicato che stiamo vivendo – commenta il sindaco Matteo Ricci -. Sono soddisfatto per come è stato riorganizzato perché illuminerà, colorerà e renderà bella la nostra città, ma allo stesso tempo permetterà di allargare gli spazi grazie agli allestimenti dei borghi». Sarà un natale diverso, «quest’anno abbiamo rinunciato ad organizzarlo ancor prima che lo vietassero i DPCM – continua Ricci – perché il rischio di assembramento era troppo grande». Non ci saranno eventi, «Ma comunque vivremo la magia di questo periodo. L’augurio, è quello di festeggiarlo in zona gialla, comunque con forte restrizioni e con la guardia sempre alta». Centro storico illuminato e tappeti rossi nelle vie secondarie: «Sarà un centro da vivere, in modo tale che il commercio possa operare senza assembramenti. Ottima l’idea di allestire le vetrine delle agenzie viaggio con le esposizioni degli hobbisti, le imprese che fanno squadra sono sostenute dall’Amministrazione che crede molto nei poli, come via Cavour e via Passeri. Speriamo sia un Natale gioioso. L’augurio è quello di tronare presto a fare “Pesaro nel cuore”».

Numerose le iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale che ha ripensato il tradizionale format «per dare valore a un periodo di festa, sostenere le realtà locali, in particolare gli esercenti della città che continuano a investire e a mettere passione nel loro lavoro, nonostante il periodo di difficoltà» ha detto Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza: «Arriviamo dove non siamo mai arrivati. Copriremo sempre più borghi e quartieri, protagonisti di interventi pensati come spinta alle attività. Pesaro sarà ‘nei cuori’, filosofia che abbiamo applicato anche al manifesto del Natale 2020».

A creare atmosfera natalizia e ad abbellire la città, oltre alle vetrine dei negozi, sarà il suggestivo Presepe di ghiaccio. L’opera sarà realizzata, grazie al contributo di Rivacold e Guerra Graziano srl, in laboratorio dagli artisti locali dell’associazione italiana Scultori di Ghiaccio e collocata in una struttura refrigerata lunga 8 metri e larga 2, in piazza del Popolo. Il presepe sarà completato “simbolicamente” dagli artisti realizzeranno “live” l’angelo che sarà posizionato sopra la scena della Natività. I maestri del ghiaccio realizzeranno anche 3 statue raffiguranti altrettante figure simbolo di Pesaro.

Ad arricchire il percorso dello shopping e a garantire una fruizione regolamentata e divertente della città sarà “WePesaro express” il trenino turistico, composto da 4 carrozze e agghindato a festa, che accompagnerà i pesaresi nel centro e nelle vie più caratteristiche di Pesaro in un percorso della durata complessiva di 15 minuti. La capienza limitata del trenino, l’uso obbligatorio della mascherina, i pannelli in plexiglass tra le carrozze, garantiranno il rispetto delle normative anti assembramento.

 “WePesaro express” sarà attivo da sabato 28 novembre 2020 fino a mercoledì 6 gennaio 2021, dal lunedì al giovedì dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 19:30; venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 20.

Poi torneranno le 20mila luci a Led dell’albero più illuminato d’Italia a portare la magia del Natale in piazza del Popolo. Le stesse che faranno scintillare gli abeti collocati nelle frazioni di Villa Betti e Montegaudio. 

Luminarie d’autore anche a Gabicce e Monteciccardo: qui saranno collocate le lanterne realizzate in collaborazione con Ikea e con i maestri ceramisti di Pesaro. Un allestimento che creerà un collegamento simbolico nel territorio. Al via, nelle prossime ore, anche alla musica natalizia in filodiffusione che accompagnerà i pesaresi per tutte le festività.

Ricci Vimini Frenquellucci e Santini

Al commercio di vicinato, a bar, negozi, ristoranti, gastronomie e pizzerie, ai piccoli artigiani, il Comune ha deciso di destinare 20mila euro provenienti dal milione di euro ottenuto da Pesaro perché città tra le più colpite dall’emergenza Covid19. Come? Con un bando creativo, ideato dall’assessorato alla Cultura e Turismo e dall’assessorato alle Attività economiche e attivo da venerdì 27, che premierà le migliori idee degli esercizi commerciali dell’intero territorio comunale di Pesaro.

«Come Amministrazione stiamo cercando di stimolare ed educare gli esercenti a fare rete e a pensare in modo creativo. Questo nuovo bando, che si rivolge all’intero territorio, non solo al centro storico, supporterà le idee più creative e sinergiche, premiandole con un contributo che sarà erogato in tempi celeri» precisa Francesca Frenquellucci, assessore alle Attività Economiche.»

Le attività potranno presentare al Comune un progetto di marketing, comunicazione e promozione, e in grado di valorizzare il territorio. Potranno partecipare “le associazioni di via o piazze già costitute o le nuove aggregazioni di via o piazze di un minimo di 5 attività economiche della stessa via e piazza (o limitrofe)”. Le candidature saranno valutate da una commissione che verificherà che il progetto di marketing: abbia una capacità aggregativa tra i soggetti promotori; sia innovativo; presenti una buona qualità di contenuti e abbia attinenza al tema natalizio. I migliori 10 riceveranno, ciascuno, il contributo di 2.000 euro per le iniziative realizzate entro il 31 dicembre 2020.

Si rivolge invece alle agenzie di viaggio, agli artigiani e ambulanti “Il viaggio solidale del Natale” l’iniziativa che dal 28 novembre 2020 al 6 gennaio 2021 colorerà le vetrine delle attività di Pesaro con i colori, la fantasia, la creatività e le particolarità di hobbisti e artisti di tutta Italia. Non potranno vendere i loro prodotti. Sono 8 le agenzie di viaggio e 20 gli hobbisti che, al momento, partecipano al progetto.

Per informazioni e adesioni è possibile contattare il servizio Attività Economiche ai numeri: 0721.387476- 489-686-448.