Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Tavullia, controllo in una carrozzeria: arrestato il titolare per resistenza a pubblico ufficiale

I militari avevano effettuato un accesso ispettivo dopo la denuncia di un mese fa circa lo smaltimento di rifiuti. Il titolare avrebbe reagito in malo modo

I carabinieri di Pesaro

TAVULLIA – L’ispezione in una carrozzeria di Tavullia finisce con l’arresto del titolare.
Il fatto è successo lunedì mattina quando i militari si sono presentati all’attività per verificare le condizioni di sicurezza e tutto quanto concerne le materie legate allo smaltimento dei rifiuti. I militari avevano fatto visita all’artigiano un mesetto fa elevando sanzioni per un operaio in nero e denunciandolo per l’ipotesi di smaltimento non regolare dei rifiuti. Di qui una visita per verificare che fossero stati presi gli accorgimenti necessari rispetto alla normativa ambientale e di sicurezza. La ditta aveva cambiato ragione sociale, ma questo non era sufficiente.

Il titolare, un uomo di 50 anni, a questo punto avrebbe reagito in malo modo e avrebbe iniziato a insultare i carabinieri. E avrebbe impedito loro l’ingresso chiudendo il cancello. Qui ci sarebbe stata un’aggressione tanto che i carabinieri hanno avuto dei giorni di prognosi. Per questi motivi l’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Martedì 8 marzo l’udienza di convalida con il 50enne difeso dall’avvocato Mirko Damasco. L’uomo avrebbe ammesso gli insulti, ma non la colluttazione. L’arresto è stato convalidato e il carrozziere è stato rimesso in libertà in attesa del processo. L’avvocato è pronto a chiedere un rito alternativo condizionato all’escussione di alcuni testi e all’acquisizione di eventuali immagini di videosorveglianza.