Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Tavullia approva il bilancio: 1,5 milioni di investimenti per strade e scuole

Il sindaco Paolucci e l'assessore Baronciani: «Scende il debito, ora sarà fondamentale accedere ai fondi del Pnrr presentando progetti concreti»

Il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci

TAVULLIA – Investimenti, riduzione del debito, programmazione e capacità progettuali da mettere in campo per intercettare le risorse messe a disposizione dal Pnrr. È stato approvato a maggioranza, nei giorni scorsi, il bilancio di previsione 2022 del Comune di Tavullia.

«Approvare il bilancio di previsione entro la fine dell’anno senza ricorrere a proroghe significa mettere l’amministrazione comunale nelle condizioni di poter programmare al meglio e con risorse certe l’attività del prossimo anno – premettono il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci e l’assessore al Bilancio Mirko Baronciani –. Dall’anno del nostro insediamento, 2014, ad oggi abbiamo investito quasi 15,5 milioni di euro su lavori pubblici, manutenzione del territorio, sociale, sport, scuola e ambiente. Una mole di investimenti mai vista prima a Tavullia che ha generato un indotto economico a favore delle attività del territorio iniettando liquidità nel tessuto socio-economico. Tutto questo riducendo progressivamente e costantemente l’indebitamento del Comune».

Tavullia, gli investimenti

Ammontano a più di 1,5 milioni di euro gli investimenti programmati nel 2022. Tra questi quelli più importanti riguardano la messa in sicurezza di Strada dei Mandorli (180 mila euro), l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza delle scuole (140 mila euro), la manutenzione straordinaria delle strade (200 mila euro), la riqualificazione dell’illuminazione pubblica (300 mila euro), la realizzazione del prolungamento del marciapiede che da Tavullia prosegue sulla strada provinciale (100 mila euro). Senza contare che nel 2022 partiranno i lavori per realizzare la nuova scuola primaria di Strada del Piano grazie ad un finanziamento ministeriale di 4,3 milioni di euro e quelli per la messa in sicurezza ed il consolidamento della seconda parte del versante franoso di Via 28 Giugno (350 mila euro). Nella prima parte della frana invece i lavori sono tuttora in corso (850 mila euro).

Il debito

L’indebitamento del Comune di Tavullia è progressivamente sceso in questi anni passando da 1,3 milioni di euro del 2014 ai 396 mila euro con i quali si conta di chiudere il 2022. Un indebitamento pro capite che è sceso da 161,76 euro ad abitante a 50,18 euro.

«Riducendo l’indebitamento andiamo a ridurre anche i costi a carico del Comune per gli interessi passivi e questo ci consente di liberare risorse da investire per migliorare i servizi rivolti ai cittadini – concludono Paolucci e Baronciani –. Gli investimenti effettuati in questi anni ci hanno permesso, tra le altre cose, di realizzare un palazzetto dello Sport, una palestra, ampliare la scuola media e ottenere i fondi per realizzare una nuova scuola elementare. Senza contare tutte le risorse stanziate per la sistemazione delle frane e le strade ed il miglioramento dell’arredo urbano. Ma vogliamo continuare a progettare il futuro di Tavullia e per farlo sarà fondamentale accedere ai fondi del Pnrr presentando progetti concreti, velocemente realizzabili ed in grado di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini. Nel bilancio 2022 sono state previste risorse anche per assegnare incarichi a professionisti esperti in maniera tale che il Comune possa presentare delle progettualità da portare avanti singolarmente o mettendosi in rete con i Comuni limitrofi in un’ottica di sistema».