Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Tari Fano, esenzioni per le famiglie: tutto quello che c’è da sapere

Fino al 3 agosto 2021 è possibile presentare le domande per accedere al “Fondo riduzioni Tari 2021”. Le fasce interessate e le modalità per accedere al bando

FANO – Fino al 3 agosto 2021 è possibile per le famiglie fanesi presentare le domande per accedere al Fondo riduzioni Tari 2021. Per chi ha un ISEE non superiore a 8.265 euro la riduzione sarà del 100%, mentre per coloro il cui Isee è compreso tra 8.265 euro e 13 mila euro l’abbassamento si attesta al 60%.

«Siamo voluti venire incontro a tutte quelle famiglie – ha spiegato il sindaco Seri – che hanno subito in maniera pressante le conseguenze della pandemia con una esenzione totale dal pagamento della Tari. Per questa misura abbiamo messo sul piatto 500mila euro di risorse di finanza locale per sostenere il tessuto sociale affinché nessuno rimanga indietro. Una decisione condivisa anche con le sigle sindacali per fronteggiar le nuove emergenze che si sono palesate durante questa fase storica molto complicata dal punti di vista economico».

LEGGI ANCHE: Fano, l’amministrazione fa lo sconto sulla TARI ma per la Lega è ancora troppo poco

L’assessora alle Finanze Sara Cucchiarini sostiene: «Abbiamo stanziato 1,8 milioni per le riduzioni delle bollette Tari, per le attività produttive la riduzione sarà automatica e lo troveranno direttamente in bolletta, mentre per le utenze domestiche è necessario fare la richiesta. L’intento è quello di sostenere il tessuto economico e sociale, messo in forte difficoltà da questi lunghi mesi di crisi pandemica. Quella di destinare 500mila euro interamente alle famiglie è una decisione promossa dall’assessorato alle finanze in dialogo con quello al welfare e condivisa con le sigle sindacali Cgil Cisl e Uil al fine di fronteggiare le nuove emergenze emerse durante questa fase storica molto complicata. Le sigle sindacali si sono rese disponibili ad affiancare questo percorso e sostenere gli utenti nell’elaborazione veloce dell’Isee»

Tari, come presentare la domanda

È possibile presentare domanda fino al 3 agosto utilizzando una di queste modalità:

1- piattaforma presente sul sito del Comune di Fano al link https://comunefano-pu.elixforms.it/rwe2/module_preview.jspMODULE_TAG=TaRI_UD con Autenticazione elettronica tramite Spid o Carta di Identità elettronica o Carta Nazionale dei Servizi.

2- Inviando una pec all’indirizzo comune.fano@emarche.it con la domanda sottoscritta o con firma digitale o con firma autografa. In questo ultimo caso la domanda deve essere trasmessa insieme alla copia scansionata del documento di identità.

3- inviando una mail all’indirizzo riduzionitari@comune.fano.pu.it con la domanda sottoscritta o con firma digitale o con firma autografa. In questo ultimo caso la domanda deve essere trasmessa insieme alla copia scansionata del documento di identità.

Tari Fano, ecco chi può accedere

Possono partecipare i soggetti intestatari delle utenze domestiche in possesso dei seguenti requisiti:

-un Valore Isee non superiore a 8.265 euro per una esenzione del 100% della bolletta Tari;
-un Valore Isee compreso tra 8.265,01 euro e 13 mila euro per una esenzione del 60%.

È obbligatorio essere in regola, al momento della presentazione della domanda, con i versamenti della Tassa Rifiuti (Tari) al 31.12.2019.

Per ogni dubbio è possibile inviare una email a tributi@comune.fano.pu.it oppure chiamare allo 0721|887370-502-316

© riproduzione riservata