Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Sport e inclusione, il comune di Pesaro incassa 2,5 milioni dal Pnrr

Serviranno per la Cittadella dello Sport di Torraccia (1,5mln) e Stadio del baseball (1mln, zona Cinque Torri). Si sommano ai 4 mln già annunciati per la Cittadella del Basket

PESARO – Altri 6,5 mln di fondi Pnrr per il Comune che incassa 2,5mln di euro per i progetti presentati per il bando “Sport e inclusione”, cifra a cui vanno aggiunti i 4mln già conquistati per la Cittadella del basket.

«Potenziamo l’impiantistica del territorio sia con nuove strutture, sia rigenerando le esistenti, per attrarre sempre più manifestazioni, anche di livello internazionale, e rendere omaggio, valorizzandola, Pesaro Città dello Sport» dicono il sindaco Matteo Ricci, l’assessora alla Rapidità Mila Della Dora e l’assessore al Fare Riccardo Pozzi, nell’annunciare i fondi ottenuti «grazie a un lavoro di squadra, che ci permetterà di dare un grande risultato per Pesaro, Capitale italiana della Cultura e del “vivere sano”». 

Il Comune è rientrato negli elenchi dei tre cluster del bando Pnrr per il recupero di aree urbane attraverso la realizzazione e rigenerazione di impianti, piazzandosi tra i 155 comuni vincitori del primo, tra i 97 del secondo e tra i 45 del terzo. «Sono interventi volti a migliorare e aumentare l’impiantistica sportiva di una città che continua a investire nello sport come forma di inclusione e integrazione sociale. Un settore capace di convogliare la ricchezza delle realtà associative del territorio e i sani valori della competizione e dell’attività fisica, essenziale per il benessere e la qualità di vita dei cittadini. Vogliamo una città che possa attrarre sempre più giovani, piena di eventi e che possa vivere di sport», aggiunge della Dora. 

Per il primo cluster, per progettualità dedicate alla realizzazione di impianti nuovi per almeno 3 discipline, Pesaro ha ottenuto (ammessa con riserva) 1,5mln per la Cittadella dello Sport a Torraccia. Con i finanziamenti, saranno: realizzati una palestra con spogliatoi, infermeria e uffici e l’impianto di illuminazione; installate attrezzature calisteniche, parete da arrampicata e attività funzionali sviluppate sulla verticalità. Con questo intervento – spiegano Della Dora e Pozzi – andremo a aumentare l’offerta sportiva nell’area di Torraccia, completata dalla pista ciclorotellistica che qui sarà realizzata». 

Con il secondo, previsto per interventi di rigenerazione su impianti polivalenti (anche in questo caso per almeno 3 discipline), la città ha ottenuto 1mln per lo “Stadio del baseball” del Quartiere 2 (zona Cinque Torri). Sarà rigenerato il diamante “Norberto Crinelli” di via Marsiglia, comprensivo delle tribune e dei suoi spogliatoi; spogliatoi che saranno funzionali anche al campo da calcio che sarà creato nell’area verde interna all’impianto; prevista anche la rigenerazione (illuminazione e sottofondo) del vicino campo da basket (noto come “Campo Nike”). 

Ai due nuovi finanziamenti si aggiungono poi i 4mln che Pesaro aveva già portato a casa per la realizzazione della “Cittadella del basket” quindi per la realizzazione di una “struttura coperta polifunzionale da adibirsi a campo di allenamento e/o per agonismo basket e attività motorie correlate, corredata di tribune e spogliatoi; uffici, sala riunioni e convegni; museo del basket; sala fitness e riabilitazione e spazi funzionali; sala infermeria; spazi esterni; campo da allenamento”.