Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Il sindaco Ucchielli: «Vallefoglia appetibile per la criminalità organizzata, serve una nuova struttura logistica dei carabinieri»

Il sindaco ha scritto al ministro dell'Interno e quello della Difesa per chiedere una caserma dei carabinieri per i suoi 15 mila abitanti e 6000 imprese

Montecchio nel Comune di Vallefoglia

PESARO – Nuova caserma dei Carabinieri, il sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli ha scritto al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e a Lorenzo Guerini, ministro della Difesa. L’obiettivo è chiedere di realizzare a Montecchio di Vallefoglia una nuova struttura logistica operativa per l’Arma dei Carabinieri. «Chiediamo che si investa in tale area caratterizzata da una costante crescita demografica ed economica – spiega Ucchielli – al fine di contrastare fenomeni criminosi ed ogni altra forma di illegalità che quotidianamente pone in discussione la sicurezza di cittadini ed imprese e di prevenire l’infiltrazione di organizzazioni criminose.

Vallefoglia – prosegue il sindaco – conta più di 15.000 abitanti, è la terza città della provincia di Pesaro e Urbino, ed è il punto di riferimento dell’intera Vallata del Foglia con oltre 50.000 abitanti e 6.000 imprese che gravitano nella zona. La frazione di Montecchio è il cuore pulsante di questa realtà in cui sono presenti gran parte delle imprese, dei supermercati, delle attività commerciali al dettaglio e con la presenza della “Casa della Salute” e del distretto sanitario, dei numerosi studi medici e di tanti istituti bancari richiama giornalmente dai Comuni limitrofi tantissimi lavoratori e fruitori di servizi».

Per Ucchielli «il territorio di Vallefoglia è molto appetibile alla criminalità organizzata e pur apprezzando lo straordinario sforzo dell’Arma molto apprezzato dalla comunità, la sola Stazione dei Carabinieri di Montecchio ha risorse umane totalmente insufficienti per fronteggiare la nuova realtà. La realizzazione di una nuova struttura logistica operativa per i Carabinieri nel territorio comunale è pertanto una esigenza impellente atta a garantire maggiore sicurezza e tranquillità, fortemente voluta e sentita da tutta la popolazione residente».

Exit mobile version