Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, l’idea del sindaco Ricci: «Green pass per accedere alle zone della movida»

Il sindaco di Pesaro: «Può essere un incentivo a vaccinarsi. L'euforia dei giovani post covid sta portando dei problemi in tutta Italia. Con le discoteche chiuse, inevitabili assembramenti»

Il sindaco Matteo Ricci

PESARO – Green pass per le zone della movida. È la proposta del sindaco di Pesaro Matteo Ricci: «L’euforia dei giovani post covid sta portando dei problemi in tutta Italia, un fenomeno diffuso. Poi c’è il problema delle vaccinazioni che stanno rallentando. Nel frattempo abbiamo le discoteche chiuse e situazioni di aggregazioni e assembramenti inevitabili in certi luoghi della città. Un green pass per le zone della movida, può diventare un incentivo a vaccinarsi. Penso che se vogliamo usare l’estate con serenità, l’idea di utilizzare il green pass per entrare in quei luoghi di città dove l’aggregazione e l’assembramento è impossibile da evitare sia uno strumento che dobbiamo valutare: magari può diventare un incentivo per quei giovani o meno giovani che vogliono divertirsi a vaccinarsi».

Il sindaco di Pesaro continua: «L’idea è di provare a identificare nelle città zone con regole simili a quelle che avranno le discoteche quando riapriranno. Si potrebbero fare controlli all’entrata o si favoriscono verifiche, perché oggi il green pass è nel cellulare. Poi sono d’accordo nel riaprire le discoteche che possono essere luoghi sicuri, con entrate contingentate, controlli green pass all’ingresso».