Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Siligata, la Soprintendenza chiede di sospendere i lavori al new jersey

Il Comitato Consolare Flaminia DI Pesaro: «Riteniamo opportuno un incontro con Anas, ma anche con tutti i soggetti interessati al procedimento»

I lavori sulla Siligata (Foto Comitato Consolare Flaminia)

PESARO – New Jersey sulla Siligata, c’è lo stop della Soprintendenza e il Comitato Consolare Flaminia chiede un confronto immediato con le autorità. Parliamo della strada che collega Pesaro alla Romagna, interessata da una serie di lavori per uno spartitraffico in cemento. L’obiettivo è ridurre la velocità in un tratto pericoloso, ma i residenti lamentano disagi e gli ambientalisti parlano del pericolo che il muro possa impedire l’attraversamento di animali, rendendo il tracciato pericoloso per chi si dovesse trovare sulla carreggiata daini, istrici, o altro. Le polemiche non sono mancate anche tra maggioranza e opposizione.

I lavori per ora non si sono fermati nonostante la lettera della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche che chiede «al Comune la disposizione di un’immediata sospensione dei lavori in corso d’opera e l’inoltro di una sintesi tecnica relativa al concreto stato di avanzamento dei lavori».

Sul posto è nato il Comitato Consolare Flaminia a tutela della sicurezza degli abitanti e dei fruitori della SS 16 Adriatica che ora chiede: «Alla luce del provvedimento della Soprintendenza, con il quale si chiede al Comune di disporre un’immediata sospensione dei lavori in corso d’opera e l’inoltro di una sintesi tecnica relativa al concreto stato d’avanzamento dei lavori di installazione dei new jersey, riteniamo opportuno che un nostro incontro con Anas si tenga nelle sedi istituzionali preannunziate dal provvedimento stesso e con le modalità che l’autorità procedente riterrà opportune».

Dunque non un confronto a parti separate, ma con tutti i soggetti interessati al procedimento di autorizzazione paesaggistica.