Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Apertura discoteche e locali, Silb Pesaro Urbino: «Bene, ma non sarà facile trovare personale e artisti»

La segreteria provinciale della Confcommercio commenta la riapertura di questa tipologia di locali al 50% per il pubblico. «Il Governo ha avuto coraggio, ma ci saranno operatori che hanno intrapreso altre strade»

discoteca, concerto
Foto di Free-Photos da Pixabay

PESARO – Riaprono le discoteche, iI Silb di Pesaro e Urbino traccia un quadro del comparto. «Finalmente dal prossimo 11 ottobre anche i locali di pubblico spettacolo, discoteche e sale da ballo riapriranno le porte dei propri locali e cercheranno di ricominciare a lavorare – spiega l’ente -. Dalle prime ipotesi che consentivano la riapertura al 35% della capienza si è passati ad un, forse inaspettato dalla categoria, 50% cosa questa che attesta di un certo coraggio avuto dal Governo ma che sicuramente rende merito per la grande perseveranza con cui il Silb-Confcommercio ha fatto sentire la propria voce in questi ultimi giorni, in tutte le sedi istituzionali possibili. Pur sapendo che da oggi si dovranno affrontare tutti quei quotidiani problemi ormai dimenticati da quasi due anni come la ricerca del personale, degli artisti, delle orchestre che, pure loro in sofferenza per il mancato lavoro, magari hanno intrapreso altre strade, ora la cosa più importante è certamente riaprire e ritornare a far divertire giovani e meno giovani con il ballo e la musica, il tutto in sicurezza e rispettando i protocolli».

La capienza nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati non può essere superiore, al chiuso al 50% di quella massima autorizzata; all’aperto al 75% di quella massima autorizzata. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.

In caso di violazione delle regole su capienza e Green pass nei settori di spettacoli, eventi sportivi e discoteche, la chiusura si applica dalla seconda violazione.