Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Sant’Angelo in Vado, giovane si perde tra i boschi: salvato dai pompieri grazie alla geolocalizzazione

L’escursionista temendo di non riuscire a ritrovare la strada di casa e dovendo fare i conti con il freddo pungente, ha allertato i vigili del fuoco

I vigili del fuoco in via Gramsci a Jesi

SANT’ANGELO IN VADO – Disavventura a lieto fine per un giovane del luogo che si era perso tra i boschi di Mercatello sul Metauro e Sant’Angelo in Vado. Il ragazzo stava percorrendo un sentiero immerso nella natura che collega i due Comuni quando è stato sorpreso dalle tenebre e dal freddo.

È successo nel tardo pomeriggio del 27 dicembre. L’escursionista, che forse non aveva calcolato bene le tempistiche dell’itinerario, temendo di non riuscire a ritrovare la strada di casa e dovendo fare i conti con il freddo pungente, ha allertato i Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Urbino e Macerata Feltria. Sul posto sono state inviate due squadre che, grazie al contatto telefonico del 19enne e alla geolocalizzazione effettuata attraverso Whastapp, sono riusciti in tempi celeri ad individuare il disperso e recuperarlo.

Nonostante lo spavento, il giovane è stato tratto in salvo in buone condizioni. Le autorità hanno colto comunque l’occasione per ricordare di adottare tutte le misure necessarie per prendere parte ad escursioni in sicurezza tra cui consultare sempre le condizioni metereologiche e calcolare le distanze in modo da non farsi sorprendere dal buio.