Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Ricciardi, nuovo Prefetto di Pesaro: «Lavoro e sociale le priorità, attenzione a usura ed estorsioni»

Il dottor Tommaso Ricciardi, dopo l’esperienza a Trapani, arriva nella città come successore di Vittorio Lapolla. «Una provincia di Pesaro bellissima, un primo impatto meraviglioso»

Il Prefetto Tommaso Ricciardi

PESARO – Dal nuovo Prefetto di Pesaro Tommaso Ricciardi un messaggio chiaro: «Massima attenzione a fenomeni come estorsione e usura, soprattutto in questa fase”. Dopo l’esperienza a Trapani, arriva nella nostra città come successore di Vittorio Lapolla.

Ricciardi ha parlato di una «provincia di Pesaro bellissima, un primo impatto meraviglioso. E una piazza che è una bomboniera. Spero di godermi anche il territorio».

Poi il focus sui temi caldi: «Lavoro e sociale sono i settori usciti più colpiti dalla pandemia. Vengo da una realtà siciliana in cui questa sofferenza si toccava con mano. I problemi qui sono gli stessi. Dobbiamo cercare di lavorare in sinergia per mettere le attività economiche in condizioni di ripartire e fare in modo che gli imprenditori possano ricevere gli aiuti dello stato e non incappare in fenomeni come l’estorsione o l’usura».

Quanto all’estate, il monito è: «Non abbasseremo la guardia perché siamo memori della precedente estate, da liberi tutti. Con un settembre in cui abbiamo pagato lo scotto dell’eccessiva euforia. Ora il piano vaccinale sta andando avanti bene, ma bisogna essere responsabili».

Ultimo accenno a Palazzo Ducale, sede della Prefettura, dimora storica degli Sforza e al centro di un recente accordo per la fruizione. «Siamo pronti a una maggior apertura del palazzo ducale alla città e ai turisti perchè l’obiettivo è valorizzare le ricchezze culturali e artistiche di questa provincia».