Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Restyling degli hotel: fondi dalla Regione Marche per 14 strutture nel pesarese

Il consigliere Andrea Biancani ha annunciato altri 2,4 milioni. Amerigo Varotti (Confcommercio): «Parzialmente soddisfatti, ci sono altre richieste»

PESARO – Riqualificazione delle strutture recettive, nuovi fondi dalla Regione Marche. Ma la Confcommercio si dice «parzialmente soddisfatta».

«Con la manovra – spiega il consigliere regionale Andrea Biancani – passeremo dai 14 milioni iniziali a 19 milioni, questo significa che dalle 81 imprese finanziate in un primo momento, saranno ben 113 a poter beneficiare del finanziamento con 32 nuove strutture che scorreranno in graduatoria. Un segnale forte, più che mai necessario in seguito all’emergenza sanitaria che abbiamo attraversato negli ultimi mesi che ci permette di ripensare l’offerta turistica migliorando i servizi e la qualità dell’accoglienza e incentivando quindi la riqualificazione delle strutture recettive».

«Alla provincia di Pesaro e Urbino – continua Biancani – andranno un totale di 2.4 milioni sui 5 aggiunti per rimpinguare il bando e far scorrere la graduatoria che consentiranno di finanziare 14 nuove strutture presenti nella graduatoria del bando. Nel dettaglio a beneficiarne saranno 5 strutture di Gabicce, 2 di Pesaro, 1 di Gradara, 1 di Mondolfo, 1 di Fano, 1 di Urbino, 1 di Sant’Ippolito, 1 di Monte Copiolo ed 1 di Urbania».

La Confcommercio con il direttore Amerigo Varotti puntualizza: «All’inizio del mese di maggio avevo sollecitato la giunta regionale delle Marche ed alcuni consiglieri regionali eletti nella nostra Provincia a reperire le risorse per sostenere gli investimenti realizzati dai titolari delle strutture ricettive e che erano presenti nella graduatoria regionale. Ricordo che circa 300 operatori avevano presentato la domanda prevista dal bando e, molti di questi, hanno completato i lavori di riqualificazione delle strutture ricettive. Purtroppo a fronte di 300 domande le risorse stanziate dalla Regione – nonostante le reiterate assicurazioni del presidente e assessore – avevano consentito di finanziare solo 81 imprese. Con il nostro intervento e la mozione presentata dal consigliere Biancani (che ringraziamo) ed approvata dal consiglio regionale, sono stati reperiti altri 5 milioni di euro che consentiranno di finanziare i lavori e i progetti realizzati da altre 32 imprese (giungerà così a 113 su circa 300 domande!). Nella Provincia di Pesaro e Urbino lo scorrimento della graduatoria favorirà 14 imprese turistiche. Siamo quindi parzialmente soddisfatti del risultato raggiunto e confidiamo che si continui a cercare le risorse per dare una risposta a tutte le imprese in graduatoria».