Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, raddoppiano le foto-segnalazioni di rifiuti abbandonati grazie alla App di Marche Multiservizi

Il Rifiutologo consente di inviare immagini di rifiuti ingombranti abbandonati e non solo. L'azienda interviene in 48 ore

Le fotosegnalazioni

PESARO – Incivili che gettano rifiuti ingombranti di fianco ai cassonetti, aumentano le foto-segnalazioni grazie all’app Il Rifiutologo. A renderlo noto è la Marche Multiservizi: «Sono più che raddoppiate nell’ultimo mese le foto-segnalazioni inviate a Marche Multiservizi. Mobili, materassi, elettrodomestici di grandi dimensioni e, in generale, rifiuti ingombranti guidano la triste classifica dei rifiuti più abbandonati. Ma cresce anche la sensibilità ambientale e l’impegno dei cittadini per garantire il decoro urbano ed il rispetto degli spazi pubblici. A testimoniarlo sono i numeri della app, lanciata sul territorio a fine ottobre scorso e già scaricata da 1300 utenti per informarsi direttamente attraverso il cellulare sul corretto conferimento dei rifiuti differenziati e segnalare eventuali criticità in merito ai servizi ambientali».

Dalla fine di ottobre sono giunte a Marche Multiservizi oltre 150 segnalazioni relative a rifiuti abbandonati, cassonetti troppo pieni o anomalie del servizio di raccolta. 86 nell’ultimo mese è il numero di richieste di intervento inviate tramite il canale digitale a dimostrazione che i cittadini apprezzano la possibilità offerta dall’applicazione di dialogare direttamente con l’azienda.

Le segnalazioni arrivano in gran parte da Pesaro, ma dimostrano attenzione e sensibilità anche i cittadini di Montelabbate, Urbino e Mombaroccio che hanno utilizzato “Il Rifiutologo” per evidenziare i comportamenti scorretti e contribuire così ad attivare tempestivamente Marche Multiservizi.

Perché grazie al sistema informatico che governa il funzionamento della app e mette in rete cassonetti, mezzi ed operatori, la foto-segnalazione (che, è bene ricordarlo, resta anonima) viene geolocalizzata ed immessa nel flusso di attività che genera ordini di lavoro precisi e costantemente monitorati. In tal modo Marche Multiservizi, in questi primi mesi, è riuscita ad intervenire e risolvere le criticità segnalate entro massimo 48 ore dal ricevimento della richiesta.

Ma la tecnologia che si utilizza è all’avanguardia e l’impegno dell’azienda, nell’immediato futuro, è quello di perfezionare ulteriormente le procedure di lavoro e riuscire ad assicurare l’intervento entro le 24 ore successive alla segnalazione.

Tante fotografie confermano la cattiva abitudine di abbandonare i rifiuti, soprattutto quelli ingombranti. Un comportamento sempre più spesso stigmatizzato ma che resta incomprensibile, anche alla luce dei servizi messi a disposizione da Marche Multiservizi.

Per questi rifiuti non solo è sempre disponibile la rete dei 15 Centri di Raccolta attivi sul territorio, ma anche il servizio di raccolta a domicilio che è gratuito fino a 4 ritiri all’anno per tutte le utenze domestiche. È sufficiente chiamare il numero verde 800 600 999 (da lunedì a sabato, 8:30-13:30 – martedì e giovedì, 14:30-17:00) e concordare un appuntamento per il ritiro.