Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Polizia locale, premiati per aver sventato una rapina e impedito una violenza su minore

In occasione della giornata che festeggia il corpo armato, gli agenti di Pesaro e Fano sono stati riconosciuti per i loro notevoli interventi: eccoli ripercorsi in questo articolo

I premiati della Polizia locale di Fano

PESARO – Incastrarono l’autore di una violenza su minorenne e un rapinatore, premiati gli agenti della polizia locale.

In occasione della Giornata della Polizia Locale, sono stati consegnati i riconoscimenti al Commissario Coordinatore Nerina Paci, al Commissario Giorgio Salvi, ai Sovraintendenti Capo Sergio Cappiello e Antonietta Spadoni, al Sovraintendente Gianluca Genitletti, agli Assistenti Claudio Presti e Roberto Baratti.

Presti, Gentiletti, Cappiello, Spadoni, Paci erano intervenuti il 15 ottobre 2019 in piazza Puccini. Qui due adulti si sono avvicinati ad un gruppo di ragazzi minorenni. Uno dei due soggetti ha rivolto apprezzamenti insistenti nei confronti di una giovane avvicinandosi allo scopo indurla a scoprirsi il seno e palpeggiarla. Attraverso il pronto intervento degli agenti della Polizia Locale è stato possibile contenere le conseguenze del grave reato, mettere in sicurezza il gruppetto di minori minacciato e garantire che i due uomini subissero l’azione penale. L’uomo ha patteggiato a 1 anno e 6 mesi.

Altro caso che ha portato ai riconoscimenti per Salvi e Baratti per l’operazione in data 11 ottobre 2019, al Parco Miralfiore. Qui, in ausilio a colleghi delle forze di polizia, hanno partecipato alle ricerche di un soggetto che si era reso responsabile poco prima di una rapina consumata a mano armata unitamente ad un complice.

«Il plauso dell’Amministrazione va agli agenti che si sono distinti per azioni e condotte meritevoli durante lo svolgimento delle loro funzioni – ha sottolineato Riccardo Pozzi, assessore al Territorio con deleghe alla Sicurezza e Polizia Municipale -. Insieme alle altre Forze dell’Ordine collaborano quotidianamente per rendere la città di Pesaro sempre più sicura».

Anche per Fano tanta soddisfazione. Nel corso della cerimonia civile, sono stati conferiti riconoscimenti della Regione Marche al Sovrintendente Capo Roberto Stefanelli e al Sovrintendete Maurizio Valentini in seguito ad un intervento compiuto lo scorso 10 settembre nel corso del quale i due agenti, durante un’operazione di controllo del territorio, hanno notato sul ciglio della strada Statale 16 in direzione Pontesasso, un uomo che stava agitando contro le macchine in transito una pistola.

La festa della Polizia locale di Fano

La pattuglia, appena notato l’uomo, si era subito adoperata per fermare l’uomo che nel frattempo si era rifugiato in una roulotte parcheggiata nella zona circostante, bloccandolo, disarmandolo e garantendo la sicurezza complessiva dell’interessato e dei terzi, affidandolo poi ai sanitari per le cure mediche di pertinenza in quanto risultato essere in forte stato di alterazione psicologica e fisica, tanto da essere sottoposto a ricovero in regime T.S.O. L’arma, solo successivamente, è risultata essere una replica in plastica priva del tappo rosso.

Alla Cerimonia hanno partecipato anche il Comandante Anna Rita Montagna e l’Assessora con delega alla Polizia Locale, Sara Cucchiarini: «Il mio plauso va ai due Agenti premiati – ha detto l’Assessora – e all’intero Corpo della Polizia Locale che ogni giorno dimostra competenza e coraggio svolgendo compiti che vanno ben aldilà di quello che l’opinione pubblica a volte può pensare».