Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, vessazioni alla madre e sputi ai carabinieri: coppia di 50enni arrestata

Il fatto è avvenuto a Soria dove l'anziana signora ha dato l'allarme ai carabinieri, stanca dei comportamenti del figlio e nuora

I carabinieri di Pesaro

PESARO – Litigi continui, maltrattamenti verso la madre, coppia finisce in manette.
Due cinquantenni, già noti alle forze dell’ordine nell’ambito del consumo di sostanze stupefacenti, entrambi sono disoccupati, sono i protagonisti di questa storia. Loro vivono dalla madre di lui in una casa a Soria. Lui percepisce il reddito di cittadinanza.

I due avrebbero importunato ripetutamente la madre di lui, ma la signora, stanca dei continui soprusi ha chiamato i carabinieri dopo l’ennesimo litigio. La coppia, alla vista dei militari, prima se n’è andata facendo intendere di lasciar l’abitazione in maniera definitiva. Ma dopo appena 5 minuti sono tornati e hanno iniziato a dare i calci alla porta per poter rientrare nell’abitazione della madre.

Lui ha dato in escandescenze e ha reagito con spinte e strattonamenti ai carabinieri. Lei ha sputato ai militari. Motivo per cui entrambi sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto è stato convalidato e per i due è scattato il divieto di dimora in provincia di Pesaro, misura presa per evitare nuovi contatti con l’anziana madre che non ne può più dei loro comportamenti. Il processo è stato aggiornato al 23 giugno.