Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Al mercato di Pesaro 5 mila euro di multa per un venditore abusivo. Due ambulanti allontanati

I due non rispettavano i protocolli regionali anti-contagio al San Decenzio, creando assembramenti. La Polizia locale ha elevato una sanzione da 400 euro

La merce sequestrata

PESARO – Assembramenti al mercato, due venditori ambulanti allontanati per non aver rispettato le misure anti contagio. Un venditore abusivo sanzionato in spiaggia.

Ieri mattina, 28 luglio, nell’ambito del controllo del mercato settimanale del martedì, il personale della Polizia Locale ha provveduto a contestare a due venditori ambulanti con banco e posteggio il mancato rispetto dei protocolli anti-contagio regionali. Entrambi vendevano abbigliamento e non avevano mascherine nè fornivano igienizzanti per i clienti.

Si tratta di un afgano e un mercante del Bangladesh. Per loro un verbale da 400 euro ciascuno. Visti gli assembramenti ai loro banchi sono stati fatti chiudere immediatamente e allontanati. Ora la Prefettura, potrà decidere per una chiusura da 5 a 30 giorni.

Anche la scorsa settimana un episodio simile con protagonista un pakistano che vendeva vestiti al mercato del San Decenzio.

Nel pomeriggio gli agenti della Polizia locale si sono spostati in spiaggia per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

Gli agenti hanno sequestrato 650 pezzi tra bigiotteria, accessori e abbigliamento, a un venditore abusivo senegalese privo di permessi e licenza. Per lui un verbale da 5000 euro. Gli agenti hanno imposto anche l’ordine di allontanamento.

La scorsa settimana un cittadino del Bangladesh era stato denunciato per aver opposto resistenza.