Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, la Dea Bendata suona due volte: doppia vincita al SuperEnalotto

Sono stati ben due i '5' centrati: per entrambi i fortunatissimi giocatori il tagliando è valso la cifra di 52.854,59 lorde

PESARO – La Dea Bendata conferma ancora una volta il suo stretto legame con la provincia di Pesaro e Urbino regalando ben due vincite cospicue nell’arco di poche ore. Sono stati ben due i ‘5’ centrati al Superenalotto nella giornata del 5 settembre, uno a Pesaro, l’altro a Cagli. Per entrambi i fortunati giocatori il tagliando è valso la cifra di 52.854,59 lorde.

La prima vincita è stata registrata presso la tabaccheria edicola Kalù in via Togliatti 25 a Pesaro. La ricevitoria non è nuova in quanto a vincite: solo alcuni mesi fa sempre al Superenalotto era stato azzeccato un 4. A centrare il 5 sarebbe stata una coppia di clienti abituali. Ancora sconosciuto invece il possessore dell’altro tagliando giocato in una tabaccheria lungo la strada provinciale 424 Cagli Pergola.

La provincia pesarese si conferma particolarmente baciata dalla fortuna per quello che concerne le vincite. Lo scorso 29 luglio, sempre al Superenalotto era stato centrato un altro  “5” del valore di 20.953,16 euro.

La Dea della Fortuna aveva già fatto capolino a Fano ad inizio mese, più precisamente lo scorso 8 luglio, quando un fortunato fanese si era aggiudicato la vincita di 100mila euro alla lotteria degli scontrini. Sempre Fano era stata baciata dalla fortuna anche ad inizio anno durante la Lotteria Italia: l’estrazione del 7 gennaio aveva premiato un tagliando venduto a Fano (il premio fu di 25mila euro) ed un altro era stato estratto nella vicina Mondolfo (da 10mila euro).

Cartoceto lo scorso dicembre, sempre con il SuperEnalotto, era stato centrato l’ennesimo “5” da 18.107,36 euro; sorte analoga, qualche settimana prima a Sant’Angelo in Vado, ma stavolta la vincita era stato più cospicua, circa 49mila euro.