Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, una media di 22 denunce al giorno. E c’è chi urla dai balconi per supportare gli agenti

Sono 220 le segnalazioni all'autorità giudiziaria dall'11 marzo. Un uomo che passeggiava senza motivo ha protestato contro la polizia locale, difesa anche dai cittadini affacciati alle finestre

I controlli stradali della Polizia Locale
I controlli della Polizia Locale

PESARO – Sono 220 le persone denunciate in provincia di Pesaro dall’11 al 20 marzo: una media di 22 al giorno.

Ancora controlli, ancora irregolarità. Quell’Iorestoacasa ancora non entra nella testa dei pesaresi. Nella giornata del 20 marzo sono state controllate 845 persone di cui 45 denunciate per la violazione dell’art.650 del codice penale ovvero il divieto di spostarsi. Rischiano l’arresto fino a 3 mesi o la multa fino a 206 euro. Sono stati controllati 406 esercizi commerciali senza la contestazione di alcun illecito.

Tra questi anche una denuncia della Polizia Locale in zona Celletta vicino al supermercato. Gli agenti hanno visto una persona che camminava pensando che andasse a fare la spesa. Ma verificato che non era così lo hanno fermato e l’uomo non ha fornito validi motivi. Così gli agenti hanno proceduto alla denuncia ma lui ha reagito malamente alzando i toni. La cosa ha fatto affacciare diverse persone ai balconi che hanno inveito contro l’uomo che protestava con gli agenti. E’ stato denunciato.

Prosegue quindi l’azione di verifica sull’osservanza delle misure di contenimento in tutto il territorio provinciale attraverso l’articolato dispositivo di controllo attivo ormai da due settimane che prevede l’impiego anche di 20 militari delle forze armate.

La Prefettura raccomanda il massimo rigoroso rispetto di tutte le prescrizioni stabilite a tutela della salute dei cittadini, con particolare riguardo a quelle riguardanti il divieto di spostamento e gli obblighi di quarantena.