Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, ufficializzata la candidatura per ‘Capitale della Cultura 2024’

Il primo cittadino Ricci avrebbe già contattato il sindaco di Fano e quello di Urbino: l’obiettivo sarebbe quello di una candidatura collettiva, che possa coinvolgere i centri ed i borghi più rappresentativi

Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci
Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci

PESARO – Ora c’è l’ufficialità. È stata avviato l’iter che porterà Pesaro a candidarsi come Capitale Italiana della Cultura 2024. Un ambizioso progetto che attingerà anche alle vicine Fano e Urbino per creare una rete che sia sempre più accattivante: una candidatura quindi quanto mai originale ed innovativa che vedrà protagonista l’intera provincia.

Il percorso è stato approvato nella giunta comunale svoltasi nella giornata del 13 luglio ed il progetto sarà coordinata dall’Amat. Il primo cittadino Ricci avrebbe già contattato il sindaco di Fano e quello di Urbino: l’obiettivo sarebbe quello di una candidatura collettiva, che possa coinvolgere i centri ed i borghi più rappresentativi come Gradara o Pergola, o tute quelle realtà, magari anche piccole, che ventano però un patrimonio prezioso ed unico nel suo genere, in modo da aumentare ulteriormente l’appeal.

I comuni che vogliono far parte di questa avventura avranno tempo per manifestare la propria volontà fino al prossimo 20 luglio, mentre in ottobre dovranno essere inoltrati i contenuti della candidatura per conoscerne poi l’esito solo a fine 2021. Pesaro punta forte sia sul proprio patrimonio che sulla capacità di fare rete: questi i due assi che l’amministrazione metterà sul banco allo scopo centrare l’obiettivo.

Exit mobile version