Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, tir impazzito sulla ciclabile a Sottomonte. Tragedia evitata, conducente ubriaco

Il mezzo è stato fermato dalla Polizia all'altezza del Camping Marinella. Denunciato l'autista e mezzo sequestrato. Al volante un 50enne di Verona

La ciclabile a Sottomonte

PESARO – Con il tir da 16 tonnellate sulla pista ciclabile. Panico e terrore tra pedoni e ciclisti sul lungomare. Conducente ubriaco denunciato e mezzo sequestrato.

Per fortuna il tutto non si è trasformato in una tragedia, ma l’episodio ha generato tanta apprensione con scene di ciclisti che si sono buttati sulla spiaggia alla vista del tir. Un mezzo di ultima generazione e che forse grazie ad accorgimenti tecnologici come il freno automatico in corrispondenza di ostacoli, ha permesso di evitare la tragedia.

Nella serata di giovedì (10 settembre), attorno alle 23, il mezzo ha imboccato la pista ciclabile alla fine di viale Trieste. I ciclisti hanno dato l’allarme. Qualcuno si è lanciato disperato sulla sabbia. Dopo qualche chilometro si è fermato all’altezza del Camping Marinella, dove i poliziotti della Stradale e della Questura di Pesaro lo hanno intercettato.

Al volante un 50enne di Verona che doveva consegnare il camion nuovissimo a una ditta abruzzese. Il suo tasso alcolico era cinque volte quello consentito. È stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e il mezzo ora è sotto sequestro.