Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, tenta di rubare un telefonino a un paziente in ospedale: denunciata

Si tratta di una 30enne senza fissa dimora. La polizia ha ricostruito i fatti e rintracciato la ragazza alla stazione ferroviaria

La volante della polizia

PESARO – Tenta di rubare un cellulare a un degente in ospedale, denunciata. La Volante della polizia ha individuato l’autrice dopo accurate indagini.  

Il caso risale all’alba del 3 novembre quando una giovane è entrata in un reparto del San Salvatore di Pesaro e ha messo le mani sul cellulare di un degente. L’uomo, nel dormiveglia, si è accorto e ha iniziato a urlare. La 30enne ha posato il telefono e ha intimato al proprietario di stare zitto prima di scappare. Ma è stata comunque notata da un’infermiera che ha fornito la sua descrizione agli uomini della Volante della polizia.

La ragazza era già stata notata da un paio di giorni aggirarsi vicino al nosocomio. Da qui sono partite le indagini che hanno permesso di individuare la 30enne alla stazione del treno. È stata identificata e portata in Questura. Accertate le responsabilità, è stata denunciata per tentato furto aggravato, dato che era stato commesso in ospedale. Lei è una giovane senza fissa dimora originaria di Mugnano di Napoli. Il Questore le ha imposto un foglio di via dal comune di Pesaro e un obbligo di divieto di ritorno per 1 anno.