Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, telecamere e fototrappole per incastrare chi lascia i rifiuti ingombranti ai cassonetti

Il sindaco annuncia i primi quattro verbali dopo l'innesto della videosorveglianza.Tra i rifiuti abbandonati anche lavatrici e materiale edile di scarto

PESARO – Fototrappole per incastrare i furbetti dell’abbandono di rifiuti, ecco le multe. Si tratta di telecamere posizionate nei punti di raccolta dell’immondizia. Sono mobili e vengono spostate nei vari punti della città per monitorare chi lascia rifiuti ingombranti senza chiamare Marche Multiservizi che fornisce gratuitamente il servizio.

Sono arrivate le prime sanzioni ai trasgressori della pulizia della città: «Quattro i verbali emessi – commenta il sindaco Matteo Ricci- grazie all’ausilio della videosorveglianza. Si tratta di persone che in maniera incivile hanno lasciato i propri rifiuti per strada non curanti del decoro e della pulizia della città. Purtroppo ci sono esempi negativi: lavatrici, elettrodomestici, rifiuti di cantiere come anche rifiuti domestici. Così non va». 

Il sindaco annuncia altri controlli: «L’educazione ed il rispetto dei luoghi in cui viviamo è il primo tassello fondamentale per avere una città civile. Continueremo a monitorare e a punire chi si permetterà di sporcare la nostra bella Pesaro».