Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, in taxi dall’amante in piena notte: multata per aver violato il coprifuoco

Continuano i controlli delle forze dell'ordine per il rispetto delle normative anticontagio da covid-19: altre sanzioni a una mamma davanti alla scuola e a due ragazzi

PESARO – Sorpresa in taxi alle 2 di notte per andare dall’amante a fare l’amore, multata.
Continuano i controlli per il rispetto delle normative anticontagio da covid-19 da parte delle forze dell’ordine.
La Polizia ha effettuato una serie di verifiche e posti di blocco sia nei luoghi di possibile assembramento che sulle strade principali al di fuori degli orari di spostamento non consentiti.

Alle 2.05 i poliziotti hanno fermato sulla Statale un taxi. All’interno c’era una donna sui 40 anni la quale ha detto semplicemente che andava da un amico a fare l’amore. Avendo violato il coprifuoco, è scattata la multa da 400 euro.

Una delle sanzioni è stata elevata al mattino davanti alla scuola Carducci ad una mamma che era senza mascherina. La signora non la indossava e ha esibito un certificato medico che gli agenti hanno ritenuto troppo vago nel definire semplicemente “problemi respiratori”. Per la signora la multa di 400 euro nonostante le proteste.

Altro caso poco dopo l’una della notte tra venerdì e sabato. Due 40enni erano in auto e hanno sostenuto che le norme fossero incostituzionali, giustificando così la loro presenza in giro senza giustificato motivo. Per loro 400 euro di multa a testa.

I controlli proseguiranno nel corso dei prossimi giorni con un rafforzamento soprattutto nelle zone di confine. In particolare verso Ancona, zona rossa a causa del picco di contagi. Ma anche verso le altre regioni. La Prefettura ha disposto un servizio ad hoc sulle direttrici principali di confine anche verso l’Umbria e la Romagna.