Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, spacciatore evade dai domiciliari. Arrestato mentre passeggia

Nella rete dei carabinieri è incappato anche un 35enne lucano già condannato per lesioni, minacce e violazioni di domicilio

Carabinieri
Carabinieri

PESARO – Pusher evade dai domiciliari e viene ripreso mentre passeggia per le vie del centro.

Prosegue incessantemente l’azione di controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Pesaro.

Nella rete dei Carabinieri della Sezione Radiomobile è incappato un 30enne pregiudicato straniero, agli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti. Era uscito di casa senza autorizzazione del Giudice e senza un motivo ed i militari lo hanno sorpreso mentre passeggiava per le vie di Pesaro. È stato arrestato e, in sede di udienza di convalida, il Giudice ha condannato l’evaso a otto mesi di reclusione, disponendo l’accompagnamento nella sua abitazione dove proseguirà a scontare gli arresti domiciliari.

I militari della Stazione di Pesaro hanno fermato anche un 35enne di origine lucana, già noto alle Forze dell’ordine, in città senza apparente motivo: gli approfonditi controlli hanno permesso di accertare che l’uomo era colpito da un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria che disponeva il suo arresto per essere stato condannato più volte per i reati di lesioni, minaccia grave e violazione di domicilio. Il 35enne è stato portato in carcere dove sconterà tre anni di reclusione.