Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, senza mascherina nei luoghi della movida: due multe in Baia Flaminia

Senso di responsabilità e ordine nei luoghi del divertimento, solo il caso di due ragazzi che non volevano indossare il dpi. I carabinieri li hanno sanzionati

PESARO – Weekend lungo della movida, due multe per non aver indossato la mascherina nei luoghi del divertimento.

È successo in Baia Flaminia sabato sera, 30 maggio, ed è stato un episodio sporadico grazie alle postazioni fisse delle forze dell’ordine e il senso di responsabilità di gestori e cittadini.

Dopo un primo weekend che aveva lasciato molto perplesso il sindaco per via di assembramenti, si era corsi ai ripari con la decisione di rendere la mascherina obbligatoria dopo le ore 18. Un’ordinanza che vale fino al 2 giugno a Baia Flaminia, nella zona di piazzale della Libertà, viale Trieste lato nord, via Calata Caio Duilio e tra la rotatoria di viale Trieste e Fosso Sejore; infine in piazzale Aldo Moro, Via Cavour e via Cecchi.


Vigili urbani e polizia di stato hanno presidiato tutta la zona mare e nonostante l’afflusso massiccio di giovani, la risposta è stata positiva. Non ci sono state situazioni d’allarme. Ma in Baia Flaminia i carabinieri hanno dovuto contestare un verbale a due persone che invece erano senza dispositivo di protezione individuale. Erano cinque giovani e alla richiesta di indossare la mascherina, tre di loro hanno provveduto, mentre altri due, alticci, hanno iniziato a fare gli spiritosi finchè i militari hanno dovuto elevare il verbale. Per loro la sanzione da 400 euro.

Casi isolati anche grazie al senso di responsabilità dei gestori dei locali che nei giorni scorsi avevano lanciato messaggi sui social sul rispetto delle regole. Il weekend lungo finirà il 2 giugno, ma pare un primo assaggio di una nuova normalità.