Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, screening nelle scuole superiori: ecco il calendario

Si parte martedì 13 aprile e si terminerà il 21: sono oltre 8.000 gli studenti. Il sindaco Ricci: «Operazione sicurezza per le scuole in presenza»

Un momento dello screening

PESARO – Dopo i tamponi rapidi agli studenti delle medie, martedì 13 aprile riparte lo screening negli istituti superiori pesaresi.

Lo screening coinvolgerà 367 classi delle scuole secondarie di secondo grado di Pesaro, 8.478 studenti.

«Per la terza volta – spiega il sindaco Ricci, insieme all’assessore alla Coesione Della Dora e alla Crescita Ceccarelli – monitoriamo i ragazzi per garantire loro un ritorno in classe in sicurezza». Attualmente lo screening è l’unico modo per farlo e per garantire la conclusione dell’anno scolastico il più possibile in presenza, «perché – ricordano – i giovani fino a 16 anni sono fuori dalla campagna di vaccinazione e dai 17 anni in su lo faranno probabilmente in estate».  

Si comincia martedì 13 e si proseguirà mercoledì 14, martedì 20 e mercoledì 21 aprile 2021. Ecco il calendario:  

Martedì 13 aprile, dalle 8.30 alle 13: Campus (palestra Bramante) per gli studenti del Mamiani e Bramante; Cecchi; Mengaroni per gli studenti del Mengaroni e Nuova Scuola.

Mercoledì 14 aprile dalle 8.30 alle 13Campus (palestra Marconi) per i ragazzi del Benelli e Marconi; S.Marta; Mengaroni per i ragazzi del Mamiani.

Martedì 20 aprile, dalle 8.30 alle 13Campus (palestra Bramante) per i ragazzi del Mamiani e Bramante; S.Marta; Mengaroni per i ragazzi del Mengaroni e Nuova Scuola.

Mercoledì 21 aprile, dalle 8.30 alle 13Campus (palestra Marconi) per i ragazzi del Marconi e Benelli; Cecchi; Mengaroni per i ragazzi del Mamiani.

«Lo screening è una fotografia del momento – concludono – per questo andrebbe ripetuto periodicamente. Un’operazione organizzata dal Comune di Pesaro, che dovrebbe esser fatta dallo Stato o dalla Regione, perché tutti gli studenti hanno il diritto di andare a scuola in sicurezza».  

Scuole Sicure è un’operazione realizzata grazie alla collaborazione con Ail Pesaro, Protezione Civile, Croce Rossa, Gulliver, Aspes, operatori sanitari, dirigenti scolastici.