Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, ripascimenti per avere più ombrelloni da destinare ad alberghi e turisti

Gli assessori Vimini e Belloni: «Investimento straordinario di 40 mila euro, basta alle polemiche, è necessario fare squadra»

La spiaggia di Pesaro

PESARO – Ripascimento delle spiagge per recuperare posti e ombrelloni da destinare ai turisti. Dopo i 127mila euro investiti, in prima battuta, sui ripascimenti, gli assessorati ai Lavori pubblici e al Turismo hanno stanziato ulteriori 40mila euro per concedere altri metri alle spiagge del litorale.

«Una cifra che non ha precedenti, segno del grande sforzo che stiamo facendo – incalzano il vicesindaco Daniele Vimini e l’assessore all’Operatività Enzo Belloni – Aiutare le parti coinvolte per dare una risposta celere e concreta alle necessità turistiche in un anno complesso ma anche di rilancio» è l’impegno dell’Amministrazione comunale che, dopo avere ascoltato due giorni fa le ragioni degli albergatori, ha incontrato gli operatori balneari per confermare il ripascimento extra, per recuperare metri quadri di arenile da destinare alle strutture ricettive di Pesaro. 

Lo scorso anno diversi turisti, nelle settimane clou, erano rimasti senza ombrellone. Ma quest’anno non si vuole riavere lo stesso problema.

«C’è bisogno di un impegno congiunto e far tacere polemiche che provocano danni all’intero comparto.  A fianco, il fronte degli operatori balneari, che hanno dimostrato grande disponibilità nell’arrivare a una soluzione comune e nel trovare gli ombrelloni di cui necessitano gli alberghi». 

Per gli assessori è stata «una riunione produttiva, utile per formare una squadra composta dai vari attori del settore che dovranno presentarsi uniti, fare massa critica, per sviluppare progetti e presentarsi con metodo in tutte le sedi istituzionali; per affrontare il tema erosione in maniera integrata anche oltre la straordinarietà di questo 2021» concludono Vimini e Belloni.